fbpx

Cluj-Lazio, Francesco Acerbi nel dopo partita: “Gli altri pedalano e noi crolliamo. Dobbiamo guardarci dentro e dare tutto”

Al termine della partita di Europa League tra il Cluj e la Lazio, terminata con la vittoria della squadra rumena per 2 a 1 in rimonta, il difensore biancoceleste, Francesco Acerbi, si è soffermato ai microfoni dei giornalisti per commentare la partita:

“Passi in vantaggio e poi perdi 2 a 1 con un rigore che non sembrava. Ci sono degli errori, ma dobbiamo guardare avanti. Giochiamo bene, loro sono stati molto organizzati e cattivi, però ci manca qualcosina. Lavoreremo. Non abbiamo fatto due brutte partite. Però testa alta e voltare pagina. La verità  è questa, anche perché mancano due giorni alla partita con il Parma. Però su la testa. Nel secondo tempo dovevamo essere più attenti, con una squadra molto fisica come il Cluj. Ci manca quel pizzico in più che dobbiamo tirare fuori tutti. Fortunatamente siamo all’inizio, è la prima di Europa League, ci sono altre 5 partite. Il morale deve stare su e dobbiamo pensare al Parma. Ora analizzeremo  gli errori. C’è tutto il tempo. Ci vuole voglia, cattiveria in tutte le fasi. Siamo una squadra forte e ci risolleveremo come abbiamo sempre fatto. Dobbiamo credere di più in noi stessi e cercare di migliorare anche nel gestire la stanchezza, quando arriva. Dobbiamo andare oltre, perché gli altri pedalano e noi dopo un po’ crolliamo. Quindi tutti insieme dobbiamo dare qualcosa in più, guardare dentro se stessi per ottenere il risultato. Fare un esame di coscienza e dare tutto quello che si può dare. Poi, gli errori li fanno tutti, ma dobbiamo cercare di limitarli. Bisogna guardarsi dentro, trovare delle risposte ed essere umili.”

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 658 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap