Lazio, parla De Martino: “Serve un ambiente compatto”

A tre giorni dal pareggio nel derby contro la Roma, il responsabile della comunicazione Stefano De Martino è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale ‘Lazio Style Radio’. Queste le sue parole: “Nel derby la Lazio ha dimostrato assoluta superiorità in campo. Sono mancati solo i tre punti. La stracittadina è un terno al lotto. Ci ricordiamo partite con la Roma in cui noi eravamo più dietro e altre in cui loro erano maggiormente in difficoltà. Come dice Inzaghi, è una partita a sé nel campionato. La Lazio ha vinto i confronti diretti nei singoli. Il risultato sarebbe dovuto essere 3-1, ma abbiamo colpito quattro legni e siamo stati poco cattivi.

FUTURO – “La squadra ha un gioco ed è unita. Andremo a Ferrara per vincere. Non dovesse accadere, la squadra dovrà fare mea culpa. Lo scorso anno gli estensi si erano salvati disputando un ottimo campionato. Domenica all’Olimpico ci siamo divertiti, al di là delle imprecazioni al momento dei legni colpiti. Giocando così, i risultati vengono. Archiviamo questo derby, sottolineando che in campo abbiamo visto una bellissima Lazio”.

AMBIENTE – “Al di là di chi ha problematiche personali, si è dato atto alla rosa biancoceleste di avere un valore tale da poter lottare per le prime quattro posizioni. Guardando poi all’ambiente romano, non me la prendo con chi è irrecuperabile e ha problemi personali che esulano dal fatto sportivo. I nostri tifosi devono capire che i pozzi sono stati avvelenati tanto tempo fa, per una serie di motivi. Persone che per anni hanno avuto problemi con la squadra, i giocatori e la dirigenza, criticano una società che, con un fatturato di poco più di 100 milioni, riesce a giocarsela alla pari con tutte. Questa è l’unica società in Italia che ha un comparto comunicazione che va dalla carta stampata alla televisione. A maggio è stata vinta una Coppa Italia contro l’Atalanta, squadra lo scorso anno celebrata in Europa per il miglior gioco in Italia.Tutti i tifosi hanno gli strumenti per seguire la Lazio. Quest’anno, per la Primavera, le partite in casa e fuori verranno irradiate con tre camere e replay istantanei. In estate abbiamo lavorato per crescere. Anni fa non si parlava tanto di vivaio, mentre oggi anche in Europa molti club stanno rivalutando questo aspetto. Serve sostegno e vicinanza. Ora c’è l’incubo dell’attaccante. Questo atteggiamento porterà all’’infortunio di entrambe le punte e saremo costretti ad utilizzare i giocatori della Primavera. Serve equilibrio”.

INCOMPRENSIONI, ERRORI E VOGLIA DI CRESCERE – L’alone intorno alla squadra non fa bene. Qui a ‘Lazio Style Radio’ potete chiamare ed esprimere il vostro concetto, sempre con educazione e rispetto. Noi accettiamo l’opinione. La Lazio sta facendo il suo percorso che, anno dopo anno, segna sempre un segno positivo. Il club è sempre stato lì a lottare e quando arriva ottavo vince un trofeo, che personalmente preferisco, perché so cosa significa a livello di blasone. Alzare un trofeo è più importante che partecipare a una manifestazione europea. Altrove, ci sono problematiche che hanno un carattere personale e non cambieranno mai. Paradossalmente, mi preoccuperei del contrario. Le problematiche ci sono, ma dobbiamo essere un muro compatto. C’è chi si augura che la squadra possa perdere a Ferrara per dire «Ve l’avevo detto». Questa mattina ho ricevuto una chiamata da Vavro per come sono state riportate alcune sue parole. Il giocatore è autorizzato a rilasciare dichiarazioni sulla Nazionale. Non ha detto che voleva giocare il derby, ma che sta bene fisicamente ed era a disposizione del tecnico. Da tanti, il centrale slovacco è già stato etichettato come un non-giocatore o una terza scelta. Sbaglieremo e faremo bene, commetteranno errori De Martino, Tare, il Presidente, Peruzzi o Inzaghi, sperando che questo non accada, ma qui si lavora senza sosta. C’è voglia di fare e di crescere”.

 

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1809 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap