Sampdoria-Lazio, Inzaghi in conferenza: “Non sarà un avvio facile, ma siamo pronti”. E sul mercato…

Si riparte. Domani è infatti il giorno di Sampdoria-Lazio, match valido per la prima giornata di Serie A. L’allenatore dei biancocelesti Simone Inzaghi ha analizzato il match nella consueta conferenza stampa della vigilia. Queste le sue parole: “Questi tre anni abbiamo fatto grandissime cose. Ora dobbiamo cercare di migliorarci e di entrare in Champions. Ce lo auguriamo tutti. L’importante è non guardarsi indietro, ma avanti, azzerando tutto“.

SQUADRA A DISPOSIZIONE –Sono molto soddisfatto. Sono contento per come ci siamo allenati in questo mese e mezzo. I nuovi si stanno inserendo bene. Lazzari, venendo dalla Serie A, è stato avvantaggiato, ma anche gli altri sono stati molto disponibili“.

PROBABILE FORMAZIONE –Non ci saranno Wallace, Jony e Lukaku. Il belga l’ho visto bene. Mi è sembrato motivato. Caicedo e Leiva stamane hanno svolto l’intera seduta. Ho avuto dei riscontri positivi. Ho dei dubbi su chi giocherà da play. Ho a disposizione Leiva stesso, ma anche Parolo e Cataldi. Marusic negli ultimi giorni si è allenato bene, ma è un mese indietro agli altri. Lazzari? Si è messo a disposizione. Vavro? Sta facendo molto bene. Ha corsa. Mi dà garanzie, come Luiz Felipe. Sceglierò domani uno dei due“.

GRIGLIA DI PARTENZA –Sono sicuro che anche quest’anno ci giocheremo i posti che contano. Partiamo un po’ dietro rispetto ad altre, ma nella mia testa so che possiamo fare molto bene“.

MERCATO –Con la società stiamo monitorando per vedere se possiamo fare qualcosa, soprattutto per il reparto avanzato. Caicedo? Dovrebbe rinnovare il suo contratto. Io punto molto su di lui. Abbiamo Adekanye e Anderson. Sono due ragazzi giovani e che hanno poche partite tra i professionisti alle spalle, ma mi hanno colpito per determinazione e voglia di mettersi in mostra. Io speravo che il mercato chiudesse prima dell’inizio del campionato, come lo scorso anno. Milinkovic? Sergej è un top player. Un infortunio l’ha un po’ frenato, ma si è ripreso bene.“.

CALENDARIO E AVVERSARIO – “L’inizio non sarà semplice, anche se è un po’ meglio dello scorso anno. Sappiamo che sarà molto impegnativo, ma ci faremo trovare pronti. La Sampdoria? Rispetto molto Di Francesco, che è molto preparato. Sa far giocare bene le sue squadre. I doriani sono molto aggressivi e hanno un idea di gioco chiara. Esordire a Marassi non sarà semplice. Servirà la vera Lazio“.

CORREA –L’augurio è che lui possa sempre migliorarsi. L’anno scorso ci ha fatto vedere tante cose buone. Sono convinto che possa ancora crescere. Veniva da un anno e mezzo al Siviglia, dove giocava largo. Con lui gioca più vicino all’altra punta. Ha capito quello che gli chiedo, facendolo nel migliore dei modi“.

 

 

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1814 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap