fbpx

Corriere dello Sport | Lazio, due nomi nuovi per l’attacco. E Llorente…

Ultimo regalo a Simone Inzaghi. Potrebbe essere definita così la ricerca della Lazio di un terzo attaccante, proprio come richiesto dal tecnico biancoceleste. Il nome più gettonato e più accostato in questi ultimi giorni ai biancocelesti è quello di Fernando Llorente. Lo spagnolo è svincolato, ma il problema potrebbe essere legato alla sua richiesta di ingaggio (3,5 milioni di euro a stagione) e alla ricca commissione richiesta dal suo agente (4 milioni di euro). Secondo quanto evidenziato dall’edizione odierna de ‘Il Corriere dello Sport’, la pista che porterebbe all’ex Juventus diventerebbe più percorribile e plausibile solo in caso di addio di  Felipe Caicedo. L’ecuadoregno però è ancora nei piani dei capitolini e il rinnovo sembra essere via via sempre più vicino.

MISTER X – E allora ecco che, con un Llorente che appare più una suggestione, la Lazio potrebbe puntare su un giovane talentuoso. Come rivelato dal quotidiano sportivo romano, due profili attenzionati potrebbero essere quelli di Samatta e  Oosterwijk. Il primo milita nel Genk, stessa squadra in cui, prima di passare all’Aston Villa, giocava Wesley, obiettivo per tanto tempo dei biancocelesti. Tanzaniano di 26 anni, può essere definito un attaccante veloce, ma che sa anche farsi rispettare in area di rigore, visti i suoi 180 cm. Il secondo è di proprietà del Twente e il suo contratto in scadenza nel 2020 potrebbe facilitare la trattativa. 24 anni, alto 194 cm, Oosterwijk nell’ultima stagione ha realizzato dieci reti. Insomma, il mercato in entrata potrebbe non essere finito. E chissà che nell’ultima settimana il direttore sportivo Igli Tare non tiri fuori il coniglio dal cilindro. Facendo felice mister Inzaghi.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5238 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione