fbpx

Lazio, parla Farris: “L’entusiasmo dei tifosi è importante”. E sulla vicenda Radu…

Il vice allenatore della Lazio Massimiliano Farris ha analizzato i primi giorni in quel di Auronzo di Cadore. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni di ‘Lazio Style Radio’: “La parole entusiasmo mi piace. Nello staff in questi giorni avevamo già questa sensazione. Anche i tifosi che ci fermano ci dicono che vedono molto entusiasmo in campo. Il gruppo si è compattato ancora di più con il ritorno di Radu. L’entusiasmo della gente ci dà ancora più carica. C’è un approccio diverso. Ripartiamo dalla vittoria della Coppa Italia, che rimane nella storia del club. Ripartiamo però anche dall’ottavo posto, un piazzamento non in linea con le potenzialità di questa squadra”.

MODULO – “Siamo ripartiti dal 3-5-2, utilizzato ormai da 4 anni. Siamo ripartiti prima dai movimenti dei 3 dietro, pensando a copertura e prevenzione, così da capire a che punto è Vavro e permettere ai nuovi di ripassare i movimenti. Avere accanto due difensori che conoscono l’impianto tattico è fondamentale. Denis ha entusiasmo, già conosce alcuni termini italiani per chiamare la difesa. Devo dire che è molto sveglio, sa guidare la difesa e si fa guidare, rendendoci così più semplice il lavoro. Sono cambiati anche gli esterni. Lazzari e Jony, sappiamo che hanno caratteristiche offensive. Lulic è più completo, mentre Marusic più difensivo”.

OBIETTIVI – “Stiamo finendo di conoscere i nuovi. Vedremo poi chi utilizzare di partita in partita in base alle loro caratteristiche e a quelli degli avversari. Il contatto con Inzaghi è sempre stato quotidiano. La scorsa stagione siamo arrivati stanchi dopo tante partite. A Simone gli accostamenti hanno fatto piacere, ma lui ha questi colori dentro. Inoltre ci siamo subito detti che il lavoro qui alla Lazio non era finito e così siamo ripartiti più determinati che maiAdekanye? Lui è molto giovane ed è alla prima esperienza con la prima squadra. Sta imparando la lingua ma ha grande talento e tecnica. Speriamo che riesca a inserirsi. Noi lo aiuteremo a trovare la sua posizione migliore in campo”.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1889 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar

Lascia un commento