Lazio, Leiva: “La Lazio è stata una delle scelte migliori della mia vita. Champions? È presto”

A pochi istanti dall’inizio dell’allenamento pomeridiano, Lucas Leiva ha tenuto una conferenza stampa. Il brasiliano, ha rassicurato i presenti sul suo stato di salute ed ha parlato dell’ambiente Lazio e degli obiettivi per la prossima stagione:

Per la tua esperienza, pensi che la Lazio si sia rinforzata?

“Certamente ancora siamo all’inizio. Dobbiamo stare tranquilli, ad Auronzo possiamo lavorare bene. Con i nuovi acquisti la squadra è più forte ma non dobbiamo pensare troppo al futuro, prepariamoci al meglio per l’inizio della stagione.”

Quanto è determinante il futuro di Milinkovic?

“Lui è un giocatore importante per noi, sappiamo che in tante partite ha fatto la differenza. Dobbiamo concentrarci. Fa parte di questo gruppo e fino a quando resterà alla Lazio sarà sempre un giocatore importante. Sappiamo che molte squadre lo vogliono ma siamo felici di averlo con noi.”

La Lazio è arrivata all’ottavo posto, pensi sia un piazzamento giusto?

“Alla fine della stagione ho detto che l’ottavo posto non era giusto per la squadra che siamo. Abbiamo vinto la Coppa Italia ma dobbiamo fare meglio in campionato.”

Qual è la situazione sul tuo infortunio?

“Ho avuto un piccolo problema alla coscia destra, devo aspettare una valutazione più concreta ma non credo sia nulla di grave, solo un po’ di fastidio. Nei prossimi giorni aspetto una risposta e spero sia positiva.”

Alla Lazio è mancata l’esperienza per raggiungere la Champions?

“Non è mancata l’esperienza, sono mancati i punti. Abbiamo avuto un momento nella scorsa stagione in cui potevamo essere tra i primi quattro. Due anni fa sappiamo com’è andata nell’ultima gara della stagione. Come ho già detto non dobbiamo pensare troppo in avanti, toglie le energie. Dobbiamo lavorare bene fisicamente e mentalmente in un ambiente positivo. Parlare prima non ha senso.”

Cosa puoi dirci dei tuoi due anni alla Lazio?

“Dopo 10 anni in un grande club come il Liverpool, la Lazio è stata una delle scelte più importanti della mia vita: mi sono trovato benissimo, anche la mia famiglia sta bene a Roma. Per me è stata una grande scelta e spero che anche per la Lazio sia così.”

Cosa pensi dei nuovi acquisti?

“Siamo qui da pochi giorni, stiamo lavorando con i nuovi acquisti ma è troppo presto per fare un analisi. L’importante è che loro capiscano come giochiamo e si trovino bene. Dopo la partita contro l’Inter abbiamo sbagliato qualche partita di troppo, quest’anno cercheremo di non sbagliare. Dobbiamo cercare di lavorare al meglio in queste cinque settimane, secondo me la squadra può lottare per i primi posti.”

Che rapporto hai con Inzaghi e cosa pensi del suo rinnovo?

“Secondo me il mister è il simbolo della Lazio, è qui da tanti anni, prima come giocatore poi come allenatore. Per me è molto importante, ha creduto in me e mi ha dato la chance di giocare. Averlo un anno in più significa che possiamo continuare questo percorso insieme.” 

Che ambizioni ha la Lazio per la prossima stagione?

“Ogni campionato che giochiamo pensiamo di vincere, altrimenti non avrebbe senso neanche inziare. Dobbiamo provare a fare il massimo, a maggio vedremo dove saremo arrivati. In Europa League, due anni fa abbiamo fatto un bel percorso, speriamo di fare meglio ed andare più avanti possibile.” 

Dove pensi di collocare la Lazio?

“Come ho già detto, è troppo presto per parlarne. Vedremo una volta che saranno iniziate le partite vere. Abbiamo una squadra che può lottare tra le prime quattro o cinque. L’anno scorso non è stato un bel campionato per noi.”

Provi rabbia nei confronti dell’Atalanta in Champions?

“Non provo rabbia, l’Atalanta ha meritato la Champions perchè ha fatto una stagione migliore. Ora inizia una nuova stagione, ripartiamo tutti da zero. Cercheremo di fare meglio e arrivare dove vogliamo.”

Quali sono i tuoi obiettivi personali e quali qualità stai scoprendo alla Lazio?

“Spero di vincere anche il terzo anno (ride, ndr). Il mio ruolo è importante, sono sempre stato un giocatore che gioca per la squadra. Penso che alla Lazio ho trovato una squadra che mi ha dato una mano, un allenatore che in questi due anni mi ha dato fiducia. Le mie qualità le avevano viste anche altri tecnici con cui ho lavorato.”

Come vedi l’ambiente Lazio? L’anno scorso siete arrivati da una delusione importante…

“Penso sia sempre importante imparare dagli errori, speriamo di non ripetere gli errori dell’anno scorso. Ogni anno miglioriamo lavorando insieme. L’anno scorso abbiamo fatto un grande percorso in Coppa Italia, mentre in campionato non è andata come volevamo. Cercheremo di iniziare bene e finire in una posizione più alta in classifica.”

Micaela Monterosso

Social Media Manager appassionata di calcio, musica e scrittura. Cresciuta con il mito di Beppe Signori e Sinisa Mihajlovic all'ombra dell'Alberone, fino a quando non è crollato. Oggi vivo in Valdichiana, senza miti e con tanti alberi.

Micaela Monterosso ha 750 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Micaela Monterosso

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap