fbpx

Lazio, senti Biava: “Lazzari un grande acquisto. Quarto posto? Obiettivo possibile”

L’arrivo di Manuel Lazzari e il prossimo campionato: sono questi gli argomenti di cui ha parlato l’ex difensore della Lazio Biava. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni di ‘Lazio Style Radio’: “Lazzari è un giocatore giovane e interessante. Ha fatto bene negli ultimi due anni di Serie A. La Lazio ha messo a segno un gran colpo. Penso che per il futuro possa essere una pedina importante. Non ha bisogno di ambientamento, visto che conosce bene il campionato. Arrivare in una squadra con maggiori ambizioni può comunque essere difficile da gestire, ma lui è intelligente e riuscirà a dare il massimo. Sa che per lui sarà una grande possibilità, dopo aver fatto tanta gavetta, che gli sarà servita per maturare e avere la giusta convinzione. Tutti vorrebbero giocare alla Lazio. Roma è un palcoscenico importante anche per poter puntare alla Nazionale. Giocare all’Olimpico, davanti ai tifosi laziali, dà una carica incredibile“.

SOGNO CHAMPIONS – “I biancocelesti punteranno su giocatori tecnicamente bravi e che abbiano una buona velocità di esecuzione e dello scatto. Questo per il modulo di Inzaghi è importante. Immobile e Correa sono giocatori bravi tecnicamente e anche veloci. Milinkovic, Luis Alberto o Leiva non sono velocissimi, ma hanno una velocità di pensiero nella giocata superiore. Queste caratteristiche sono fondamentali per lo scacchiere tattico dei capitolini. Per quanto riguarda il campionato, nel calcio non c’è mai nulla di scritto. Però vedendo il mercato di Juventus, Napoli e Inter, i primi tre posti mi sembrano blindati. C’è sempre il quarto posto da decidere. La Lazio può inserirsi insieme all’Atalanta. Roma e Milan hanno cambiato allenatore e credo che avranno bisogno di tempo. Quest’anno gli uomini di Inzaghi hanno avuto qualche difficoltà all’inizio per via di alcuni giocatori che non hanno reso come ci si aspettava. La rosa però è valida e sono convinto che sarà rinforzata”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5214 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione