fbpx

Lazio, senti Ravanelli: “Credo in una squadra da Champions”. E su Correa e Inzaghi…

L’ex attaccante della Lazio Fabrizio Ravanelli ha detto la sua sulla situazione in casa biancoceleste. Queste le sue parole, rilasciate in una lunga intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’: “In questi anni Lotito e Tare hanno sempre allestito un gruppo all’altezza delle ambizioni del club. Sono convinto che sarà ancora così. Anche se già nel campionato scorso la Lazio aveva un organico al livello di chi poi è andato in Champions. Mercato? L’arrivo di Lazzari sarebbe importante. Stiamo parlando di uno dei giocatori italiani più interessanti. Con la Lazio potrebbe crescere e avere nuovi stimoli”.

INZAGHI –Il rinnovo di Simone Inzaghi è stato un segnale importante per dare continuità al suo lavoro e al progetto della Lazio. È un allenatore che ha ottenuto sempre grandi risultati e a Formello è ormai di casa”.

MILINKOVIC –Non saprei dire quanto una cessione di Milinkovic potrebbe incidere sul mercato dei biancocelesti. Si è capito che, se dovesse arrivare un’ offerta importante, la sua partenza potrebbe permettere alla Lazio di andare a prendere giocatori di un certo rilievo. Bisogna però trovare una soluzione prima possibile, perché se questo dovesse succedere a fine mercato sarebbe poi dura rintracciare chi può sostituire il serbo. Inoltre, senza Milinkovic, che è anche il giocatore con più qualità, Inzaghi potrebbe anche pensare di cambiare modulo. Bisogna arrivare presto a una decisione per una maggiore tranquillità del ragazzo, dell’allenatore e dello stesso ambiente. Altrimenti ne nascerà il tormentone dell’estate”.

CORREA –Correa è tra i pochi veri talenti in questo calcio.  Nell’ultima fase della stagione l’argentino ha fatto vedere cose strabilianti. Con i suoi movimenti sa far respirare la squadra e portare pure pressione. Unisce qualità e quantità. Ha davvero molta classe. Diventare un goleador? Spero possa riuscirci, ma non è quello il punto. Si tratta di un elemento che fa sempre piacere vedere in azione. E in certe giocate mi ricorda spesso Van Basten”.

 

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1812 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina