fbpx

Gigi Buffon non rinnova il contratto con il Psg e strizza l’occhio all’Italia…

Gianluigi Buffon è stato uno dei portieri più forti e vincenti della storia del calcio moderno.

Persona umile e uomo dotato di una forte personalità, in campo e fuori dal rettangolo di gioco, Gigi che  12 mesi fa decise di volare a Parigi e vestire la maglia del Paris Saint-Germain.

La prestigiosa squadra francese ha proposto al portiere azzurro di rinnovare per un altro anno il suo contratto ma lui ha rifutato. Sul suo account Instagram ha postato una “lettera di ringraziamento” al club , ai compagni di squadra e ai tifosi. Ecco le parole di Buffon:

“Ernest Hemingway ha scritto che ‘ci sono solo due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a Parigi’. Da oggi per me queste due cose un po’ coincideranno. Parigi, a suo modo, sarà per sempre anche un po’ casa. Grazie per ciò che ho avuto la possibilità di vivere. Grazie per l’accoglienza, le emozioni e le fatiche vissute assieme. Uno vicino all’altro. Compagni di lavoro, di squadra e di viaggio. Dodici mesi fa sono arrivato pieno di entusiasmo, accolto dall’incredibile calore dei tifosi. Mi avete commosso. Grazie ancora con tutto il cuore. Riparto più ricco e soddisfatto di un’esperienza che mi ha certamente migliorato e fatto crescere ulteriormente. Oggi si conclude questa mia avventura fuori dall’Italia: il Psg mi ha proposto un rinnovo di contratto che non mi sono sentito di accettare spinto dal desiderio di prepararmi a nuove esperienze umane e nuove sfide professionali. Ringrazio il Presidente Nasser, i dirigenti e tutti i miei compagni di squadra che mi hanno regalato tanti giorni di spensierata giovinezza. Vi auguro il meglio convinto che continuerete a scrivere insieme le pagine di questa importante storia. Allez Paris! Merci e bonne chance pour tout!”.

Buffon quest’anno si è laureato campione di Francia con il Psg collezionando 17 presenze ed è stato prezioso, data la sua esperienza , anche in Champions League.

Adesso il campione italiano attende offerte da parte di club europei e ,perchè no, anche dall’Italia. Il richiamo del “bel paese” è sempre forte e chissà che Gigi non voglia chiudere la sua carriera calcistica nel proprio paese di appartenenza.

Intanto i tifosi italiani sognano ( anche quelli biancocelesti, data la grande stima e il rispetto reciproco sempre esistito tra i tifosi laziali e Buffon) e lo inondano di messaggi di affetto sui social. Vedremo quali saranno le prossime mosse del pluripremiato campione del mondo.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5238 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione