fbpx

Le Pagelle di Torino-LAZIO. Squadra in vacanza e Torino che passeggia. E’ stata l’ultima di Inzaghi?

Le Pagelle di Torino-LAZIO 3-1 :

Proto : 6. Si addormenta sull’inserimento di Iago Falque e Un uscita troppo frettolosa, gli fanno incassare 2 gol. Ottima parata su Zaza, ma nulla può sulla ribatuta di de Silvestri. Ottimi riflessi nella parte finale della partita su Rincon.

Bastos : 6. La sua forza fisica è una certezza. Tanta è stata la sua crescita negli ultimi mesi. Ragazzo umile e professionale. Non abbandona mai i compagni. Sempre vicino all’azione, cerca di farsi vedere anche in attacco scambiandosi il ruolo con Acerbi. Difficile togliergli la palla

Acerbi : 6,5. Solita sostanza. Anche se meritava il riposo in questa ultima giornata di campionato, riesce a recuperare infiniti palloni. Il suo portiere incassa 2 gol, ma l’ex Sassuolo non ha responsabilità.

Radu : 5,5. In ombra per 80 minuti. Si perde l’ex compagno De Silvestri che insacca per il 3-1.

Romulo : 6. Ormai quella fascia è la sua. Tanta corsa e forza fisica. Fa salire la squadra e corregge errori da parte della regia. Si scambia con Parolo ogni volta che si deve organizzare la fase d’attacco in ripartenza. Non molla nessun pallone.

Parolo : 6. Inizia bene, come al solito, ma resta nello spogliatoio. Si fa superare dalla ripartenza del Torino con grande facilità che non perdona la difesa Biancoceleste. Cresce notevolmente nella ripresa, serviva la sua forza, ma ormai il risultato era compromesso.

Lulic : 6. Che duelli con De Silvestri. Ottimo tempismo, non viene mai superato dall’ex biancoceleste, ma che dormita al 50° che lascia segnare Iago Falque.

Badelj : 5,5. Leiva riposa, e anche se la partita vale meno del nulla, l’ex Viola, non fa sentire la sua presenza a centrocampo come Inzaghi Vorrebbe. Tanti errori e mai in pressione nella difesa avversaria. Meglio nella ripresa

Cataldi : 5,5. Cambia l’obiettivo in questo finale di stagione e si vede. Più lento e distratto del solito

Jordao : 6. Un giocatore che deve crescere, con una personalità forte e precisa. Gioca bene dietro ad Immobile. Buon possesso palla, non egoista. Vorremmo vederlo titolare nella prossima stagione.

Immobile : 6,5. Ritrova il gol nella sua ex Torino, gol che mancava dal 07 Aprile. Chiude il campionato con 19 gol, 10 in meno in campionato rispetto all’anno scorso. E’ stata un’annata difficile, ma quanto carattere. Si mangia un gol fatto al 73°. Ma ci crede sempre…anche oggi.

Durmisi : 6. Entra al posto di Jordao, e con un tiro a giro impensierisce subito Sirigu. Buona prova sulla fascia sinistra.

Capanni : 6. Esordio in serie A per il capocannoniere della primavera. Si guadagna subito un giallo, ma un’ottima coordinazione gli permette di impensierire Sirigu da un tiro potentissimo da fuori area.

Inzaghi : 6. Sarà l’ultima partita in casa Lazio? I tifosi sperano di no, ma tanta è l’incertezza nell’ambiente. Intanto l’ultima partita in Campionato gli regala una sconfitta (inutile) in casa del Torino. Fa giocare Jordao e Capanni con ottima prospettiva per la nuova stagione. Termina un campionato che non ripete la scorsa stagione, ma che regala un trofeo in casa Lazio che resterà nella storia. La società vuole che resti, ma l’ultima parola spetta al mister. 

Stefano Ghezzi

Giornalista Internazionale e membro USSI - Unione Stampa Sportiva Italiana. Sono un appassionato di sport, ma strizzo un occhio per il calcio e uno per l'automobilismo. Holly e Benji i miei tutor, è colpa loro se colleziono foto di tutti gli stadi al mondo e mi appassiono quando la palla entra in rete grazie ad un bel gioco. Vivo a Roma e lavoro dove la 'palla' mi porta....in Gol!

Stefano Ghezzi ha 67 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Stefano Ghezzi

Stefano Ghezzi

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap