Lazio, parla Casotti: “La Lazio è più abituata a giocare le finali ma l’Atalanta è in grande forma”

Si torna a parlare della finale di Coppa Italia, la Lazio deve vincere il trofeo per avere il matematico accesso all’Europa League e recuperare – in parte – la stagione. Per parlare della gara, ai microfoni di Lazio Style Radio, è intervenuto Federico Casotti, giornalista di DAZN:

LAZIO- “Arrivare tra le prime quattro della classifica richiede grande continuità di rendimento. La Lazio in questa stagione ha pagato un po’ l’avvio, quando c’era ancora grande delusione per l’esito della scorsa stagione. I biancocelesti sono indietro di 3/4 punti, altrimenti sarebbero in corsa per un posto in Champions League”

CAMPIONATO- “Ogni campionato ha la sua storia, non c’è un modello da prendere e trapiantare: in questo momento, per la Serie A dovrebbe esserci una maggiore ricerca del gioco, della qualità, del ritmo e dell’intensità.”

COPPA ITALIA- “La finale di Coppa Italia Atalanta-Lazio è molto bella sotto svariati punti di vista: vincendo il trofeo, la squadra di Inzaghi darebbe un senso alla stagione; I biancocelesti hanno una grande tradizione in questa manifestazione. La sfida del 15 maggio è unica ed irripetibile per gli orobici, al contrario la Lazio è più abituata a giocare una finale. Il fatto di giocare all’Olimpico peserà dalla parte dei biancocelesti, anche se la squadra di Gasperini è in un’ottima condizione psico-fisica.”

Micaela Monterosso

Social Media Manager appassionata di calcio, musica e scrittura. Cresciuta con il mito di Beppe Signori e Sinisa Mihajlovic all'ombra dell'Alberone, fino a quando non è crollato. Oggi vivo in Valdichiana, senza miti e con tanti alberi.

Micaela Monterosso ha 750 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Micaela Monterosso

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap