fbpx

Lazio-Atalanta, Inzaghi in conferenza: “Serviranno cattiveria e coraggio. Ranieri? No comment”

Una vittoria per mantenere vivo il sogno Champions. Questo è l’obiettivo della Lazio in vista della sfida contro l’Atalanta, in programma domenica alle ore 15 allo stadio Olimpico. Ad analizzare il match contro gli orobici è stato l’allenatore dei biancocelesti Simone Inzaghi nella consueta conferenza stampa della vigilia.

RANIERI –Penso che per noi sia importante parlare di calcio. La società ha già espresso la sua posizione. Non serve dire e aggiungere altro“.

LA PARTITA –Domani sarà una sfida decisiva. Affronteremo una squadra forte, ma siamo consapevoli e convinti di esserlo anche noi. Serviranno cattiveria e coraggio. Così possiamo vincere domani e le altre tre. Servirà una grande prestazione. L’Atalanta sta bene, visto che non perde da dieci turni. Noi comunque, nonostante qualche assenza, ci siamo preparato bene“.

BILANCIO –Siamo ai primi di maggio e siamo in corsa ancora sue due fronti. In Europa League abbiamo pagato le tante assenze. La Lazio è ai vertici da tre anni. Poi sono convinto che si possa sempre e comunque migliorare. Sicuramente potevamo avere qualche punto in più, ma questo potrebbero dirlo anche gli altri“.

MODELLO –Si affrontano due squadre che stanno ottenendo grandi risultati pur non avendo un grande budget. Sia noi che l’Atalanta stiamo mostrando bel calcio e continuità. Giocheranno due club che stanno lottando con grandi corazzate, dimostrando di essere allo stesso livello“.

REPARTO OFFENSIVO –Ho tre attaccanti che mi stanno dando molto. Immobile sta segnando meno, ma sta giocando per la squadra. Correa si è inserito alla grande e sta facendo bene. Caicedo è un generoso e ultimamente ha un’ottima media gol. Farò le mie scelte, ma credo che sarà importante anche chi entrerà a partita in corso“.

FASCIA SINISTRA – “Ho delle valutazioni ancora da fare. Possono giocarci Marusic, Durmisi o Romulo. Sceglierò dopo l’allenamento di oggi e il risveglio di domattina“.

FINALE –Sarà la terza finale in tre anni. I nostri tifosi sanno che diamo sempre tutto e che tifano per una squadra che ha un grande cuore. So che stanno rispondendo alla grande per la finale, ma prima ci sono due partite importanti“.

LUIS ALBERTO –Domani torna a disposizione. Ha fatto una buona settimana. Milinkovic? Spero di recuperarlo per il match di Cagliari. Strakosha? Ieri aveva qualche problema, ma penso che sarà disponibile“.

GASPERINI –Lui è molto bravo e lo stimo molto. Sta facendo grandi cose da tre anni, dando agli orobici un’organizzazione importante. Vedremo chi tra noi e loro quest’anno arriverà davanti“.

 

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1812 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina