fbpx

Sampdoria-Lazio, Simone Inzaghi: “Sono felicissimo per Caicedo, tre punti fondamentali. Siamo ancora vivi”

Simone Inzaghi, al termine della partita, è intervenuto ai microfoni di SkySport scherzando con chi, dallo studio, si è dichiarato ‘interdetto’ per la flessione della squadra, vista anche oggi tra primo e secondo tempo. Queste le sue parole:

 “La Lazio ha giocato molto bene, se vi lascia interdetti è perchè la vedete giocare talmente bene che la flessione si nota di più, ci sono anche gli avversari e la Sampdoria è una squadra di qualità anche in dieci ha tenuto benissimo il campo. Con il gol di Romulo potevamo chiuderla, poi è arrivato il gol di Quagliarella, tenuto in gioco da Acerbi, e abbiamo sofferto un po’ le partite non sono mai chiuse. Non dimentichiamo che la squadra veniva da una semifinale di Coppa Italia ed oggi è scesa in campo con il massimo dell’umiltà per fare risultato. Sono tre anni che siamo sempre lì, tra semifinale e finale di Coppa Italia. Quando perdiamo fa più notizia… Caicedo? è un giocatore forte, già dall’anno scorso, quando gli altri storcevano il naso io l’ho sempre difeso ed ho voluto che restasse con noi. Dà sostanza alla squadra, è molto bravo a tenere la palla e a farci salire,lavora bene ed è amato da tutti nello spogliatoio. Si sta guadagnando ampio spazio. Nelle ultime quattro partite in tre è stato schierato titolare. Gli altri due titolari sono Immobile e Correa, sanno che devo fare delle scelte ma per me sono tutti e tre importanti. Ho pensato a schierarli tutti e tre insieme, mettendo Correa nella posizione di Luis Alberto, ma ho Cataldi e Badelj che meritano di giocare e non meritano di star fuori. Champions? Non dobbiamo guardare la classifica, questa vittoria ci tiene in gioco. Se le giochiamo tutte con questo spirito sarà un problema anche per le altre”

Arrivano anche le dichiarazioni a Lazio Style Radio:

“Dovevamo chiuderla sul 3-0, non ci siamo riusciti ma sono 3 punti importantissimi per noi. Mancano 5 finali, dobbiamo guardare partita dopo partita. Siamo stati molto bravi, a Marassi non è mai facile fare risultato. La Sampdoria ha fatto soffrire quasi tutti in casa.”

CHAMPIONS- “Mancano 4 partite, 12 punti. C’è tempo e spazio per tutto. Sappiamo che siamo in ritardo, come ho detto ieri in conferenza non molliamo un centimetro. Domenica ci aspetta l’Atalanta. Sarà un’altra finale. 

CAICEDO- “Sono contentissimo per lui, si merita tutto. Anche molti di voi si saranno ricreduti. Veniva ricordato come il giocatore che ha fallito la rete di Crotone. Con la società sono stato chiaro, l’ho voluto nella mia rosa perché è un giocatore di spessore e si sta ritagliando ampio spazio nella squadra. “

ROSA- “Ho ampia possibilità di scegliere, sono contento. Lulic probabilmente non ci sarà alla prossima. Posso far giocare Durmisi o Romulo, che è un giocatore duttile. Vedremo nei prossimi giorni. Wallace questa  settimana ha lavorato molto bene, oggi ha fatto grandi cose.”

 

Micaela Monterosso

Social Media Manager appassionata di calcio, musica e scrittura. Cresciuta con il mito di Beppe Signori e Sinisa Mihajlovic all'ombra dell'Alberone, fino a quando non è crollato. Oggi vivo in Valdichiana, senza miti e con tanti alberi.

Micaela Monterosso ha 336 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Micaela Monterosso