fbpx

Lazio, Romulo tra San Siro, Champions e un futuro da costruire

Perché non gioca Romulo?“. Questa è la domanda che in molti nell’ambiente laziale si fanno. L’italo-brasiliano, arrivato nel mese di gennaio, non ha ancora pienamente conquistato la fiducia di Inzaghi. L’allenatore biancoceleste sembra sempre preferirgli Marusic. Il montenegrino però non è in perfette condizioni fisiche ed ecco che nella sfida Champions contro il Milan potrebbe toccare al 31enne. Ancora una volta San Siro, dopo la buona prestazione con l’Inter.

FUTURO – Come rivelato dall’edizione odierna de ‘Il Corriere dello Sport’, il futuro dell’esterno non è stato ancora deciso. La Lazio potrebbe anche non esercitare il diritto di riscatto fissato a due milioni. Molto dipenderà da queste ultime partite. Il sogno di Romulo sembra essere quello di giocare la Champions con la maglia della Lazio. Tutto però passerà inesorabilmente dal match di Milano. Perché i destini finiscono per incrociarsi.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 4993 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione