fbpx

Lazio, hai bisogno del tuo Sergente: Inzaghi si aggrappa a Milinkovic

È il minuto 69 di Lazio-Sassuolo quando Simone Inzaghi decide di mettere in campo Sergej Milinkovic. Il serbo ha avuto un’occasione da gol clamorosa e ha dato alla squadra quella fisicità che fino a quel momento era mancata. Ciò non è servito per portare a casa i tre punti, ma è bastato per fare capire come i biancocelesti non possano fare a meno di uno dei loro giocatori cardine.

UOMO IN PIÙ – Il Sergente, quando è in forma, rappresenta una risorsa unica per fisicità, tecnica e lampi di genio. Ed è per questo che, come rivelato da ‘Il Corriere dello Sport’, contro il Milan il buon Sergej tornerà in campo dal primo minuto. A San Siro contro l’Inter ha lasciato la sua firma, realizzando il gol vittoria. La speranza è che possa ancora essere decisivo. Per il momento si pensa solo al campo e all’obiettivo Champions League. Per il mercato e per il futuro ci sarà tempo. L’estate d’altronde è ancora lontana. Milinkovic è l’uomo in più della Lazio e non vede l’ora di poterlo dimostrare ancora una volta. Il MIlan sarà la vera e propria prova del nove.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5682 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione