fbpx

Inter, riscoppia il caso Icardi: ecco i motivi dell’esclusione

Nessuno mi ha avvertito della non convocazione“. Con queste parole, rilasciate all’Ansa, l’avvocato Nicoletti, mediatore nella vicenda tra Icardi e l’Inter, ha commentato la mancata convocazione dell’argentino in vista della sfida contro la Lazio. Ed ecco che riscoppia il caso.

QUALCOSA NON VA – Infatti, secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, la scelta sarebbe stata di Luciano Spalletti, ma pienamente appoggiata dalla società. E questo perché è all’allenatore che spetterebbero le decisioni di natura tecnica e interne allo spogliatoio. Per di più, secondo quanto evidenziato dal noto quotidiano sportivo, molti giocatori avrebbero apprezzato la non convocazione. Il motivo? Icardi non sarebbe rientrato nel migliore dei modi, soprattutto dal punto di vista degli atteggiamenti e dei comportamenti. Infatti venerdì, nella riunione tecnica pre-partita, Spalletti avrebbe sollecitato l’attaccante argentino a scusarsi con i compagni, ottenendo però come risposta solo: “Ho chiarito con lei e con la dirigenza, non devo aggiungere altro. “ Una frase che non è affatto piaciuta e che molto probabilmente è alla base della mancata convocazione per il match di oggi contro la Lazio. Insomma, lo strappo con alcuni compagni e con l’allenatore sembra esser tutt’altro che ricucito. La sfida con il Genoa chiarirà molto. D’altronde si tratta di convivere fino a fine stagione. Ma la convivenza appare tutt’altro che pacifica.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1812 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina