fbpx

Lazio, il futuro ti sorride: quanti talenti in casa biancoceleste

Una fetta di presente, pensando al futuro. Nella sfida contro l’Inter la Lazio si giocherà tanto, in quanto la qualificazione in Champions passa anche dal match di San Siro. Ma, dando uno sguardo un po’ più in là, ci si rende conto come in casa biancoceleste ci sono dei motivi per sorridere. Infatti, come riportato da ‘Il Corriere dello Sport’, sono tanti i talenti che si aggirano dalle parti di Formello.

PEDRO NETO – Il portoghese classe 2000 ha già debuttato in prima squadra. Arrivato nell’estate del 2017, i capitolini lo riscatteranno, versando nelle casse del Braga una cifra importante. Nel Portogallo Under 19 Pedro Neto è la vera stella e sta mettendo in mostra le sue qualità. La speranza è che la sua consacrazione possa arrivare da un momento all’altro.

LUAN CAPANNI – Il brasiliano, anch’egli del 2000, è stato convocato con il Parma, ma è rimasto in panchina. Il 18enne con la maglia della Primavera ha realizzato 10 gol, muovendosi anche da prima punta. Il futuro è senza alcun dubbio dalla sua parte. Per di più il ds Tare stravede per lui e ha deciso di puntarci molto quest’estate. Chissà se il debutto in prima squadra arriverà già in questa stagione.

ARMINI – Il difensore è un classe 2001 ed è quindi il più giovane di tutti. Fa parte della scuderia di Raiola e forse basterebbe questo per spiegare le sue qualità. In nazionale ha fatto tutta la trafila nelle giovanili ed è considerato un punto di riferimento. Il suo idolo? Alessandro Nesta, come dimostrato da quel numero 13 sulle spalle. Sarà ancora un pilastro della Primavera per un anno, ma la prima squadra lo aspetta a braccia aperte.

ANDRÈ ANDERSON – A chiudere il cerchio è il brasiliano classe ’99, in prestito alla Salernitana, che può giocare da mezzala offensiva e da trequartista. Velocità, accelerazione e tiro dalla distanza: sono queste le sue carratteristiche. Angelo Gregucci ha sempre elogiato le sue doti. Il ragazzo ha stoffa. Deve solo maturare definitivamente.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1889 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar

Lascia un commento