fbpx

Lazio, senti Izzo: “Inzaghi schiererà sicuramente la formazione migliore”

Stefano Izzo, giornalista del Corriere della Sera, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio focalizzandosi sul prossimo confronto contro l’Inter e lasciandosi andare a più di una considerazione sulla squadra di Inzaghi.

Queste alcune delle sue dichiarazioni:

“Condizione fisica e gioco spesso vanno di pari passo, esprimersi al meglio sul campo consente ai giocatori di crescere anche nella fiducia. La Lazio era reduce da un momento critico dopo il doppio confronto con il Siviglia che ha portato all’eliminazione dall’Europa League. In mezzo, con Frosinone ed Empoli avevamo visto una squadra con la spia della riserva accesa. Ora si è magicamente ritrovata e speriamo che questa sosta non porti la compagine di Inzaghi a perdere qualcosa […] la speranza è che la Lazio riesca a dare il meglio di sé in questo scorcio di stagione, contrariamente a quanto accaduto nella scorsa stagione.”

“L’anno scorso, Immobile, Luis Alberto e Milinkovic – i tre maggiori artefici della stagione – insieme a Leiva, non si erano mai fermati fino ad aprile per poi piantarsi nel finale dell’annata sportiva. Quella era stata una stagione più che positiva con la Lazio in corsa per il quarto posto fino ai 90 minuti dell’ultima giornata e ad un passo della finale di Coppa Italia e dalla semifinale di Europa League.”

“Contro l’Inter tornerà Ciro Immobile, anche se poi, vedendo il gioco ed il risultato maturati nella gara con il Parma, nessuno si ricordava dell’assenza del capocannoniere biancoceleste. Sarà una partita che potrà dire tanto, non sarà fondamentale ma certamente importante. Per questo motivo Inzaghi schiererà sicuramente la formazione migliore, forse con il solo ballottaggio tra Patric e Bastos. L’Inter è una delle squadre più indecifrabili del campionato […] Icardi è tornato in gruppo, non so se ritroverà automaticamente anche il campo ma certamente è un’arma in più per Spalletti. La Lazio, dal canto suo, ha tutte le carte in regola per andare al Meazza e giocarsela alla pari. Nelle prossime cinque settimane giocherà cinque volte in quattordici giorni […] un po’ di turnover sarà conseguenza anche dei tanti diffidati. Chi prima, chi dopo, riceverà il quinto cartellino. Inzaghi ha “problemi di abbondanza”; come mai gli era capitato da quando è al timone della squadra.”

LA “FAVOLA” DI CATALDI E LA SPERANZA PER IL RITORNO DI MURGIA-  “La storia di Cataldi è la dimostrazione di come le cose possano cambiare improvvisamente per ognuno di noi: il numero 32 sembrava al capolinea della sua esperienza in biancoceleste mentre oggi si è ritagliato un ruolo importante nella squadra di Inzaghi. Mi auguro di poter riabbracciare presto anche Alessandro Murgia. Se le cose vengono fatte per bene da parte dei calciatori e dell’ambiente, si ricrea il giusto feeling. Su Leiva è inutile spendere altre parole, ha portato tantissimo dal punto di vista dell’esperienza.”

“In questa fase delicatissima della stagione, Berisha può tornare a dare il suo apporto alla causa. Ha avuto alcuni problemi fisici, ora è tornato c’era stato un momento in cui sembrava potesse prendersi la Lazio. Il vero Berisha lo vedremo ormai nella prossima stagione.”

Micaela Monterosso

Social Media Manager appassionata di calcio, musica e scrittura. Cresciuta con il mito di Beppe Signori e Sinisa Mihajlovic all'ombra dell'Alberone, fino a quando non è crollato. Oggi vivo in Valdichiana, senza miti e con tanti alberi.

Micaela Monterosso ha 754 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Micaela Monterosso

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap