fbpx
ROME, ITALY - JANUARY 29: Gabriele Gravina attends the Italian Football Federation (FIGC) new president elections on January 29, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Gravina: “No alla Serie A in Cina”

Gabriele Gravina, Presidente della FIGC, nel corso di un’intervista a Rai Sport smentisce categoricamente le notizie che circolavano da questa mattina riguardo alla possibilità di giocare una partita di Serie A in Cina dalla prossima stagione.

Queste le sue parole: “La Serie A in Cina? No, il campionato si gioca in Italia, per questo si chiama italiano”. Dichiarazioni che non lasciano dubbi sulla posizione della FIGC a riguardo dell’ipotesi alimentata negli ambienti della Lega Serie A.

La FIGC, secondo quanto riportato da Calcio&Finanza, avrebbe inviato una lettera di intenti in Cina, atta a delineare un progetto trasversale che veda coinvolte entrambe le parti in diverse iniziative, tra cui la diffusione delle partite di Serie A in Oriente.

L’indiscrezione è bastata per costruire notizie ed ipotesi ben lontane dalla realtà, oltre che dalla fattibilità delle stesse. Ragioni organizzative e di regolamento, impediscono di fatto che si giochino all’estero partite del campionato italiano.

Per quanto riguarda la possibilità che il paese asiatico possa ospitare gare ufficiali, l’unica ipotesi plausibile resta la Supercoppa Italiana.

 

 

 

Micaela Monterosso

Social Media Manager appassionata di calcio, musica e scrittura. Cresciuta con il mito di Beppe Signori e Sinisa Mihajlovic all'ombra dell'Alberone, fino a quando non è crollato. Oggi vivo in Valdichiana, senza miti e con tanti alberi.

Micaela Monterosso ha 757 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Micaela Monterosso

Avatar

Lascia un commento