fbpx

Stefano Cieri: “Giocare a Firenze non è mai stato facile. I precedenti tra Pioli ed Inzaghi hanno sempre regalato spettacolo.”

Stefano Cieri, giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio:

“Il campo di Firenze non è mai stato facile per tutte le squadre di Serie A. La Lazio, però, si avvicina al prossimo impegno di Serie A con un buon morale e dopo aver disputato buone prove contro Milan e Roma. Domenica mi aspetto una formazione molto simile a quella vista nella stracittadina, dall’inizio però potrebbe tornare dall’inizio Ciro Immobile. Nonostante l’assenza iniziale del numero 17, Correa e Caicedo stanno attraversando un buon periodo di forma.

È superfluo elogiare Parolo, è un elemento fondamentale per la formazione biancoceleste, ma grazie alla sua intelligenza potrebbe risultare utile per la Lazio anche a gara in corso. La formazione di Inzaghi è riuscita a trovare equilibrio con due mezz’ali offensive come Luis Alberto e Milinkovic, sarebbe sbagliato fare a meno di uno dei due. Per questo motivo, credo che il tecnico piacentino confermerà i due centrocampisti anche all’Artemio Franchi.

Gli ultimi precedenti tra Pioli ed Inzaghi hanno sempre regalato grande spettacolo e ci sono tutti i presupposti affinché anche domenica si possa assistere ad una grande partita, le due squadre sono reduci da un buon periodo di forma. I viola segnano molto grazie a due individualità molto importanti come Chiesa e Muriel: ultimamente, però, la Fiorentina ha messo in mostra un po’ di fragilità difensiva. La Lazio dovrà approfittare di quest’ultimo aspetto senza però concedere spazi al reparto offensivo biancoceleste”.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 770 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento