fbpx

Fiorentina-Lazio, Inzaghi: “Domani sarà una sfida molto insidiosa. Dobbiamo cercare di mantenere la porta inviolata”

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi, oggi dalla sala stampa di Formello, è intervenuto in conferenza per presentare la gara tra Fiorentina-Lazio, che si terrà domani alle ore 20:30, all’Artemio Franchi, a Firenze. Queste sono le sue parole:

 

Che segnali positivi ha visto da parte della squadra dopo il derby?

“Faccio i complimenti ai ragazzi per come l’hanno interpretato, non era semplice. Ora dobbiamo resettare l’entusiasmo e concentrarci per la sfida di domani, che  sarà molto insidiosa.”

La si può definire un partita di confini?

“Senz’altro. Mancano parecchie partite, da qui alla fine saranno tutte delle finali. Fare punti domani sarà   importante. Anche se sarà una gara  insidiosa contro un’ottima squadre, che è molto  veloce.”

Quale è stato il gradino positivo  che avete fatto nel girone di ritorno?

“Ora si è vinto anche con le grandi in Coppa Italia e in campionato. Nel girone d’andata in determinate partite abbiamo fatto più fatica. Con il Napoli siamo rimasti in 10 ingiustamente, con la Juve abbiamo perso all’ultimo. Qualche punto l’abbiamo lasciato con i tanti infortunati.”

Quali sono le condizioni fisiche di Strakosha, Luluc e Immobile?

“Per quanto Thomas, oggi ha avuto buoni riscontri, vedremo come reagirà la spalla. Oggi l’allenamento è stato positivo, così come per Lulic. Invece Immobile,  ha lavorato sempre a pieno regime, domani  deciderò la formazione. Sono tutti convocati a parte Berisha, Wallace e Lukaku.”

Che tipo di valutazioni fa quando deve decidere il ballottaggio tra Marusic e Romolo?

“Romulo è una grandissima risorsa, sono contento di averlo in gruppo. Prima del Milan l’avevo visto molto bene e ho optato per lui. Con la Roma stavano entrambi bene, è un ballottaggio positivo, per un tecnico è un vantaggio.”

 A livello di rivali con chi fa la corsa in classifica la Lazio?

“Adesso con così tante partite bisogna vedere la classifica il meno possibile, guardiamo l’avversario. Avremo una settimana intera anche dopo la Fiorentina per preparare il Parma. Dopo la sosta ricominceremo con il turno infrasettimanale, poi avremo l’Udinese, il calendario sarà fitto, bisognerà guardare la classifica più avanti, ogni partita è una finale, adesso dobbiamo recuperare qualche punto.”

Dopo le ultime partite la difesa abbiamo visto che prende meno goal, è questo il terzetto titolare?

“Sia la Roma e il Milan, erano imbattute da tante partite, siamo stati bravi a tenere la porta inviolata. Sull’assetto difensivo Ramos ha fatto un’ottima settimana, così come Patric, che contro  il Milan ha fatto una grandissima partita. Tutti sanno che sono in lizza per un posto, anche in difesa sceglierò domani chi giocherà contro  la Fiorentina.”

La porta inviolata?

“Per un allenatore fa sempre piacere. Abbiamo giocato contro Milan e Roma che erano imbattute da 7/8 partite, abbiamo mantenuto la porta inviolata. Sono contento della difesa. Prima del derby avevo in mente il ballottaggio tra Bastos e Luiz Felipe.”

Sulla gara di domani cosa si aspetta ?

L’abbraccio con i tifosi è stato importante. Deve essere importante anche per domani. Ho detto ai ragazzi che deve essere uno stimolo in più per noi per la partita di domani a Firenze. Sappiamo che ci saranno tanti tifosi i per sostenerci. Ma anche la Fiorentina, è un avversario difficile, con un allenatore che conosco bene, serio e molto  preparato. Cercherà di crearci delle insidie, dovremo essere attenti perché hanno una grandissima squadra.”

 Luis Alberto giocherà da mezz’ala? 

“Si Sicuramente giocherà Luis Alberto”

Cosa pensa dell’attacco della Fiorentina?

“La Fiorentina in attacco penso che in questo campionato non sia seconda a nessuno. Hanno Chiesa che farà parlare di se per tantissimi anni. Ha un ottima famiglia alle spalle, conosco bene il padre, abbiamo giocato insieme, del fratello dicono che sia fortissimo,  lo sanno consigliare benissimo, domani sarà un osservato speciale.”

Ha sentito Conceicao?

“No non l’ho sentito. Però abbiamo fatto due ottimi risultati. Anche il Porto ha fatto un gran risultato battendo una Roma ferita. Non era facile dopo il derby.”