fbpx

Lazio, insulti razzisti per Caicedo dopo lo sfottò alla Roma

Cinque giorni da incubo per la Roma, che, dopo la sconfitta nel derby, esce dalla Champions League. Il 3-1 contro il Porto costa l’eliminazione dalla massima competizione europea. Questo risultato non è sfuggito a Felipe Caicedo. L’attaccante ecuadoregno ha commentato la sconfitta dei rivali cittadini con un tweet fatto da due semplici emoticon. Lo sfottò del giocatore biancoceleste non è però piaciuto ai tifosi giallorossi.

INSULTI DI PESSIMO GUSTO – Questi ultimi insulti hanno infatti sommerso l’ex Espanyol di insulti, alcuni di pessimo gusto e altri persino a sfondo razziale. “Negro di m…“, “Magari domani ti sveglio freddo“: questo il tenore delle risposte al semplice sfottò di Caicedo. Un’altra dimostrazione di poca eleganza, dopo lo striscione “Laziale Mahmood” apparso sabato prima del fischio d’inizio di Lazio-Roma nei pressi dello stadio Olimpico. Chissà se dopo l’indignazione per la questione degli adesivi di Anna Frank, qualcuno mostrerà anche in questa occasione lo stesso sdegno, riservando ai romanisti un trattamento di ugual tenore. O, se ancora una volta, si nasconderà la testa sotto la sabbia…

Lo striscione esposto prima del derby di sabato

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5290 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione