fbpx

Lazio, Immobile: “La vittoria nel derby vale doppio”

Il giorno dopo è quello della gioia. Lo sa bene Ciro Immobile. La Lazio ha travolto la Roma 3-0 e l’attaccante biancoceleste ha analizzato la vittoria nel derby di sabato sera ai microfoni di ‘Tiki Taka’, in onda ieri sera. Queste le sue parole: “È stata una grande soddisfazioneAbbiamo preparato bene la partita. Dovevamo attaccare gli spazi e fare una partita offensiva, perché per la classifica ci serviva la vittoria. Si può dire che è un successo che vale doppio. Corsa Champions? Sarà più difficile dello scorso anno. Si sono aggiunte Milan e Atalanta. Fiorentina e Torino sono lì. Sarà una bella lotta“.

INFORTUNIO –A metà settimana ho avuto un problema che mi porto dietro da un po’ di tempo. La voglia di scendere in campo mi fa rischiare qualcosa. Alla fine è stata comunque fatta la scelta giusta, visto che Caicedo ha sbloccato il risultato e io ho raddoppiato nella ripresa“.

CLASSIFICA MARCATORI –L’anno scorso è stata una bella lotta tra me e Icardi. Quest’anno è un po’ più difficile. Quelli davanti vanno forte e io sono un po’ indietro. Ronaldo? La sfida con lui è stata molto emozionante. Per me è un esempio di professionalità ed è per questo che ho subito voluto scambiare la maglia con lui“.

FUTURO –Ho ancora quattro anni di contratto e mi trovo molto bene a Roma. Terzo figlio? Appenderemo un fiocco biancoceleste. Jessica è al terzo mese. Ci voleva un maschietto“.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5729 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione