fbpx

Lazio-Roma, Di Francesco: “E’ un derby sentitissimo. Noi non ci dobbiamo allontanare dalla zona Champions”

Il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco, oggi in conferenza stampa  alla vigilia di Lazio-Roma, ha presentato la gara, davanti ai cronisti presenti:

Che  momento sta vivendo la  Roma?

“Dal punto di vista mentale hanno tutti voglia di partecipare a questo grande match, unico per tutti. Hanno fatto una grande settimana di lavoro, per affrontare i biancocelesti.”

Sul derby?

“Ne ho persi quattro consecutivi, capita da calciatore. Da allenatore ho avuto risultati positivi e mi auguro di continuare in questo senso.”

Giocatori romani in rosa?

“Sì, è importante ma ti può togliere e dare. I giocatori romani hanno tanta esperienza e possono aiutare i propri compagni più che togliere qualcosa.”

Chi ha più pressioni per il derby domani secondo lei?

“Penso entrambi ne abbiamo. E’ un derby sentitissimo, non ci dobbiamo allontanare dalla zona Champions, e la Lazio vuole riaccorciare la sua distanza. Domani  sarà una partita con molte   situazioni particolari e penso che perdere sarebbe uno svantaggio per entrambe. Ci vuole cuore e testa domani.”

Come pensi che andrà a finire la partita domani ?

“Non si può sapere come andrà a finire. Di fronte troveremo una squadra abile a ribaltare nelle transizioni la partita, per quello sarà difficile come è sempre stato nei derby, con una squadra che ha tante qualità ed un calciatore come Correa molto bravo, nell’uno contro uno e capace di determinare tante situazioni a favore della propria squadra quando è in giornata.”

La formazione come sarà domani con il centrocampo a tre?

“Tutto può avere una logica anche se non vi dico chi giocherà domani per non dare vantaggi a nessuno. Noi abbiamo alternato due sistemi di gioco, sono valutazioni che faremo all’inizio e durante la gara. Il calcio è dinamico, a seconda delle situazioni di gioco cambierà la dinamica di una partita.”

Su Zaniolo?

“Lui deve cercare di rimanere tranquillo, deve essere concentrato, determinato e cattivo come negli allenamenti. Non vado a caricare la gara nei suoi confronti, sarà uno dei protagonisti, ma lasciamolo tranquillo in questo senso.”

Su Manolas?

“Sarà disponibile perché si è allenato ieri completamente con la squadra, ha recuperato dal problema alla caviglia che sembrava più importante. Oggi farà la rifinitura ma è a disposizione.”

Su El Shaarawy? –

“E’ un giocatore importante come tanti, non può giocare da solo, deve giocare di squadra ed è quello che sta facendo meglio. E’ uno di quei calciatori che ha alzato la sua qualità ed ha alzato la continuità. Deve continuare con il suo miglioramento.”

Per quanto riguarda De Rossi

“ Per me Daniele  è sempre un punto interrogativo, ma nell’ultimo periodo ha dato continuità agli allenamenti e sta dando buone risposte.”

Tra la Lazio e il  Porto, pensi che De Rossi giocharà entrambe le partite?

“Ne può fare tutte e due o una, con certezza risposte non le so dare.”

Sugli infortuni?

“Non mi piace parlare di questo, e di creare alibi su chi c’è stato oppore  no,  non è questo il motivo perché la Roma ha 44 punti ed è quelli che si merita per ciò che ha determinato. In alcune gare poteva fare meglio, nelle ultime siamo stati fortunati in altre non è andata come doveva andare. Ritengo che siamo dove meritiamo di stare, e ci possiamo giocare gli ottavi con il Porto.”