fbpx

Lazio ferma al palo: solo il Napoli ha colpito più legni in campionato. E Immobile…

L’immagine più emblematica della partita di ieri pomeriggio, tra il Genoa e la Lazio, potrebbe essere, quasi certamente, la traversa colpita da Badelj al 63°, con un bellissimo tiro al volo da fuori area. In quel momento la Lazio era ancora in vantaggio per una rete a zero, e se quel pallone si fosse insaccato alle spalle dell’estremo difensore genoano, Radu, forse oggi, molto probabilmente, staremmo commentando un’altra partita.

Il pallone scagliato dal centrocampista croato, però, si è stampato sulla traversa e, pochi minuti più tardi, la formazione di Prandelli ha prima trovato il gol del pari, e poi è riuscita addirittura a conquistare l’intera posta in palio, in pieno recupero.

Quella traversa, che ancora adesso sta tremando, fotografa perfettamente, oltre che la partita di ieri, anche l’intera stagione della Lazio, per certi versi alquanto sfortunata. La formazione biancoceleste, infatti, fino ad ora, ha colpito ben 11 volte i legni che delimitano la porta avversaria. In questa speciale classifica, la squadra di Simone Inzaghi, è seconda solo al Napoli, che ne ha colpiti addirittura 15.

Inoltre, in testa alla classifica relativa ai singoli calciatori che hanno preso il palo nel corso di questo campionato, troviamo proprio l’attaccante biancoceleste, Ciro Immobile, con 5 legni, che condivide questo sfortunato primato con il calciatore partenopeo Lorenzo Insigne.

In pratica, quindi, oltre alla poca efficacia sotto porta in questo campionato da parte della Lazio, ci si mette, nettamente, anche la sfortuna in fase di conclusione. Un periodo davvero negativo per la squadra allenata da Simone Inzaghi.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 773 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento