fbpx

Verso Genoa-Lazio, i precedenti: al Ferraris la tradizione non è positiva per la squadra biancoceleste.

Al Ferraris tradizione non positiva della Lazio contro il Genoa, anche se l’ultimo precedente sorride ai ragazzi di Inzaghi: 3-2 nella scorsa stagione con doppietta del solito Immobile.

Tra Genoa e Lazio un confronto dal sapore di tradizione tra due dei club più antichi della storia del calcio italiano. I match al Ferraris tra le due compagini sono 62 nel totale: 51 in serie A, 8 in B e 3 in coppa Italia. Nella massima serie si registrano 31 successi dei rossoblù contro 10 della Lazio e 10 pareggi; con un bilancio di 104 reti segnate dal grifone e 59 dai biancocelesti.

La prima sfida in assoluto della storia è datato 13 ottobre 1929, in quel match il Genoa si impose per 2-0 contro la squadra attualmente allenata da Inzaghi. La vittoria più netta della Lazio contro il Grifone risale al 26 maggio 1976 in Coppa Italia, in quel caso il match è finito 3-0.

L’ultimo precedente in terra ligure della scorsa stagione vede la squadra di Inzaghi uscire con i tre punti in una gara rocambolesca. La serie positiva del Genoa durava da sette stagioni, poi interrotta dal 3-2 biancoceleste. La Lazio passa in vantaggio con Bastos che mette in rete su corta respinta di Perin sulla punizione calciata da Milinkovic. L’ingresso del giovane Pellegri nel Genoa cambia gli equilibri, ed arriva il pareggio proprio su gol dell’attaccante rossoblù. La Lazio rimette la testa avanti con Immobile servito da sinistra da Lukaku, ma Pellegri con un tiro al volo riequilibra il punteggio. All’82’ Gentiletti sbaglia clamorosamente un disimpegno e Immobile intercetta e mette dentro con un tocco sotto la rete della vittoria laziale. Al ritorno all’Olimpico Laxalt gela lo stadio nel finale regalando i tre punti al Genoa, dopo i gol di Pandev e Parolo che avevano fissato il risultato sull’1-1.

In questa stagione all’andata la Lazio aveva dilagato all’Olimpico vincendo per 4-1 sull’undici guidato da Davide Ballardini. La Lazio dopo 23 minuti è già sopra di due gol: Caicedo affianca Immobile in attacco, e proprio l’ecuadoregno apre le marcature al 7’ con un tuffo di testa spettacolare. Raddoppia Immobile imbeccato da Parolo, sfruttando il pressing alto della squadra. Leiva fa girare al meglio la manovra, Milinkovic gioca sui suoi standard di qualità e quantità. Il serbo nella ripresa realizza di testa il 3-1 che spiana la strada alla vittoria, blindata nel finale dal secondo gol personale di Ciro Immobile. Nella stagione 2016-2017, nella sfida di ritorno si gioca sul filo dell’equilibrio al Ferraris: finisce 2-2 dopo un botta e risposta serrato. Vantaggio per i padroni di casa con il Cholito Simeone di testa su assist di Palladino. Pareggio di Biglia che si fa parare il rigore da Lamanna ma è lesto ad insaccare sulla ribattuta. Nuovo vantaggio genoano con Pandev di testa al 78’, con la Lazio che raggiunge il pari al novantesimo con un gran tiro di Luis Alberto, al suo primo gol con la casacca della Lazio.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 764 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento