fbpx

Corriere dello Sport: il mancato coinvolgimento del Coni alla base della decisione di far giocare la Lazio giovedì sera. I dettagli.

Sull’edizione odierna del Corriere dello Sport viene spiegato, compiutamente, il perchè la Lazio giocherà questa sera, a soli tre giorni dalla trasferta di Frosinone. Nell’articolo, di Daniele Rindone, viene di fatto specificato il mancato coinvolgimento del CONI, da parte della Lega, che, se fosse stato interpellato, avrebbe favorito l’ipotesi di far giocare la partita domenica, 24 ore dopo il rugby, come già successo in passato. Di seguito, comunque, l’articolo completo.

Lazio-Empoli è stata fissata per oggi alle 20,30 dalla Lega, fa fede il comunicato del 21 dicembre: «Anticipo/ posticipo disposto su indicazione dell’Osservatorio per evitare la concomitanza con altri eventi cittadini». Riferimento ad Italia-Galles del Sei Nazioni (sabato all’Olimpico). La Lega, se possibile, tende a non fissare le partite 24 ore dopo eventi simili per evitare che si giochi su campi “rischiosi”. E’ pur vero che Lazio-Parma è fissata per il 17 marzo (ore 18) e il giorno prima l’Italia di rugby affronterà la Francia. Si giocherà 24 ore dopo perché il lunedì successivo scatterà la pausa delle nazionali. I tifosi biancocelesti sono arrabbiati perché “paga la Lazio”, costretta a rigiocare a stretto giro dopo Frosinone. Il match dello Stirpe s’è disputato lunedì su richiesta del club di Lotito. Con l’Empoli non si può giocare lunedì perché lo stadio ospiterà il Porto (impegnato martedì in Champions contro la Roma). Il Coni, se interpellato, avrebbe favorito l’allestimento del campo per Lazio-Empoli anche di domenica, 24 ore dopo il rugby. E’ già accaduto prima di Lazio-Milan di novembre.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 663 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap