fbpx

Coppa Italia: cosa prevede il regolamento per i quarti di finale

di Augusto Sciscione

La Lazio approda ai quarti di finale, battendo in maniera agevole il Novara e dovrà giocarsi l’accesso alle semifinali in una gara ad eliminazione diretta contro l’Inter che ha spazzato via il Benevento. Il regolamento modificato in questa stagione, che rimarrà in vigore per tre edizioni, prevede il diritto di giocare i quarti di finale in casa la squadra a cui è stato associato un numero d’entrata nel tabellone più basso, in quanto hanno avuto accesso ai quarti di finale le prime otto dello scorso campionato di serie A che erano state sorteggiate come teste di serie. Nell’attuale edizione i numeri d’ingresso del tabellone sorteggiati sono stati i seguenti: 1 Milan, 2 Atalanta, 3 Fiorentina, 4 Inter, 5 Lazio, 6 Roma, 7 Juventus, 8 Napoli. Il regolamento, inoltre, prevede nell’eventualità in cui due squadre dovessero giocare in casa sullo stesso campo in contemporanea o nello stesso giorno solare che manterrà il diritto a disputare la propria partita in casa la squadra detentrice della competizione ovvero la squadra che ha avuto il miglior posizionamento nella classifica di Serie A nella stagione precedente. Ne deriva che gli accoppiamenti saranno Milan-Napoli, Inter-Lazio, Fiorentina-Roma e Atalanta-Juventus. Se per Fiorentina- Roma e Atalanta-Juventus non ci sono problemi di sorta nell’eventualità in cui per Milan-Napoli e Inter-Lazio dovessero essere riscontrati dei problemi di contemporaneità, sarà la squadra di Spalletti a mantenere il diritto di giocare in casa il suo turno di quarti di finale con la Lazio che sarà costretta a vincere a San Siro per passare il turno. Sarebbe quindi il Milan, in questo caso, ad andare a giocare in trasferta a Napoli anche se il calendario non è ancora stato stabilito, in quanto le partite si giochernano tra martedì 29 gennaio e giovedì 31 gennaio. Ad oggi siamo ancora in attesa di avere le date precise che saranno da concertare con la Tv di Stato che detiene i diritti televisivi della competizione e che avrà sicuramente voce in capitolo.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 1236 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione