fbpx
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Lazio-Novara, Diabolik: “Comunque non è che i cori razziali mi scandalizzano. Non è reato fare i cori”

Il capo ultra degli irriducibili della Lazio, Diabolik,  ha detto la sua in merito ai cori razzisti di oggi avvenuti allo Stadio Olimpico di Roma, nella partita di Coppa Italia tra Lazio- Novara.

“I tifosi della Lazio oramai sono un bersaglio facile ma noi ci siamo stufati. Andremo sempre controcorrente, tanto chiunque si alza può dire di tutto di noi. Addirittura, quando hanno fatto i manifesti contro di noi hanno detto che ce li siamo fatti da soli. Che c’è da dire? Se sei indifendibile, non ti difendi nemmeno. Comunque non è che i cori mi scandalizzano. Non è reato fare i cori. E il calcio, purtroppo, e dico purtroppo, non è il rugby”.