Lazio, senti André Anderson: “Voglio giocare con Leiva”

Arrivato quest’estate del Santos, André Anderson è stato girato in prestito alla Salernitana. Il 19enne brasiliano si è raccontato in una lunga intervista, rilasciata ai microfoni de ‘Il Corriere dello Sport’.

RICORDI –Mio padre era un muratore. Un giorno fece un lavoro a Santos e parlò con un suo amico allenatore. Mi videro giocare e mi presero subito. Non avevo però molte possibilità di arrivare nel professionismo. Ed è per questo che, appena ho saputo dell’interesse della Lazio, ho provato una grande emozione“.

RUOLO ED ESORDIO –Sono un trequartista puro, ma posso giocare anche da mezzala e da falso nueve. Sono ambidestro. In Brasile mi chiamavano artilheiro per la mia capacità di fare gol. Il mio esordio tra i professionisti? L’ho fatto qui a Salerno. Con Colantuono giocavo mezzala, mentre con Gregucci faccio il trequartista. Con lui facciamo molto più possesso palla. Il mio sogno è fare una grande stagione qui“.

IDOLI –I miei idoli sono Zidane e Ronaldo. Neymar? Ci ho giocato un’amichevole. Marcarlo è un qualcosa di impossibile. Hernanes? Non mi piacciono i paragoni. E poi lui è cresciuto nel San Paolo…“.

FUTURO –Prima di arrivare in Italia ho sentito Felipe Anderson e Luiz Felipe. Mi hanno dato tanti consigli e spero di ripercorrere le loro orme. Il mio sogno è giocare con Lucas Leiva. Tare? Mi ha detto di lavorare e di crescere. La Lazio è una grande squadra. Mi piacerebbe giocarci e arrivare a grandi livelli“.

 

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1814 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap