Manzini presenta il suo ‘Uno contro tutti’: “Lo scudetto del ’74 il punto più alto”

Nella serata di ieri, presso l’Hotel Polo, Maurizio Manzini ha presentato il libro a lui dedicato intitolato ‘Uno contro tutti’. L’attuale team manager della Lazio ha rilasciato alcune parole ai microfoni di ‘Lazio Style Channel: “Per me sarà impossibile dimenticare una serata del genere. Voglio ringraziare tutti quelli che sono intervenuti per il loro affetto, la loro amicizia e la loro stima. Ringrazio anche Michele De Angelis, che ha voluto scrivere questo libro. Il momento più bello della mia lazialità? Senza alcun dubbio lo scudetto del ’74.  Il ricordo più brutto è legato in qualche modo a quello più bello, perché devo tornare al nome di Tommaso Maestrelli e al tremendo male che l’ha portato via”.

DE ANGELIS – Due battute anche per lo scrittore Michele De Angelis: “Manzini è la storia della Lazio. Il titolo ‘Uno contro tutti’? Tutti i suoi parenti a Roma, in primis suo padre, sono della Roma, ma Maurizio è diventato un simbolo dei biancocelesti“.

DIACONALE – Presente anche il portavoce della Lazio Arturo Diaconale: “Maurizio è stimato e amato da tutti. È entrato in società nel 1971 e ha preso parte a tantissime vicende. Il titolo non mi sembra attinente alla sua personalità, perché lui è uno per tutti. Si fa talmente ben volere che non si capisce il perché tutti dovrebbero essere contro di lui”.

DELIO ROSSI – Tra gli ospiti d’onore anche l’ex allenatore della Lazio Delio Rossi: “Per me è il minimo essere qui. Mi spiace che la presentazione di questo libro coincida con un momento di lutto. È giusto però omaggiare un pezzo di storia di questo club“.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1812 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar