fbpx

Gasperini sul Corriere dello Sport: “Inzaghi ha fatto cose straordinarie. Per noi sarà una partita dura”

Nell’edizione odierna del Corriere dello Sport è stata pubblicata una lunga intervista all’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, prossima avversaria della Lazio in campionato. E proprio in merito alla sfida di lunedì sera, in quel di Bergamo, il tecnico della Dea si è soffermato più volte, sottolineando le qualità della formazione biancoceleste e di Simone Inzaghi.

“Contro la Lazio non vinco da febbraio 2015, è vero, però lo scorso campionato abbiamo ottenuto due pareggi bellissimi. La Lazio è una squadra forte e per due anni è andata vicina al piazzamento in Champions. Inzaghi ha una rosa che vale quel torneo”.

“Inzaghi in questi tre anni ha fatto delle cose straordinarie, mantenendo la Lazio sempre competitiva. C’è da dire che non è neanche stato molto sfortunato nel finale della passata stagione, perché avrebbe meritato la qualificazione in Champions. Tutto sommato però devo dire che è bravo, anche perchè, altrimenti, non sarebbe resistito a Roma”.

“La Lazio non mi sembra una squadra in crisi, anche perché ha conquistato i sedicesimi di Europa League, è quinta in campionato e si sta giocando un posto per la qualificazione in Champions. Per noi sarà una partita dura, molto importante che ci potrà permettere di fare il salto di qualità. Battere la Lazio, per noi, vorrebbe dire poter cullare certe ambizioni”.

Infine una battuta su alcuni dei giocatori più importanti della squadra capitolina: “Immobile alla Lazio si muove con personalità e sicurezza. È il nostro miglior attaccante italiano. Milinkovic non rende quanto dovrebbe? Se è vero, spero che non lo faccia neanche lunedì (ride ndr). A me sembra un giocatore forte e decisivo”.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 791 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento