Lazio nelle scuole, Correa: “Siamo amici sia in campo che fuori”

Quest’oggi Luiz FelipeWallace FortunaDanilo Cataldi e Joaquin Correa hanno fatto visita all’Istituto Comprensivo Roberto Rossellini di Formello. I calciatori biancocelesti hanno affrontato svariati temi, con gli studenti, come ad esempio la promozione della formazione della cultura sportiva, sulla diffusione dei principi legati ad una crescita psico-fisica sana, leale e non violenta, che educhi gli adulti del domani a comportamenti rispettosi nei confronti dell’avversario e delle istituzioni. Tutti sono sottoposti, come di consueto alle domande dei giovani tifosi, vi proponiamo le parole più importanti dell’incontro. Alle curiosità degli studenti ha risposto cosi Danilo Cataldi: “Quando si attraversano momenti difficili nel calcio bisogna sempre ricordare, che questo sport offre sempre una nuova opportunità per riscattarsi, e non bisogna mai arrendersi.” Sull’unità del gruppo, invece, si è espresso Joaquin Correa: “Sono molto orgoglioso del nostro gruppo, all’interno del nostro spogliatoio non ci sono mai stati episodi di razzismo o di violenza, io non ho mai percepito nulla di simile. Il nostro gruppo è forte, e c’è un bel clima tra di noi. Siamo tutti bravi ragazzi ed è fondamentale essere cosi dentro e fuori il campo.” Mentre ha parlato di quanto è importante vincere per loro e per i tifosi un derby Luiz Felipe: “Non è facile perdere un derby, pensiamo a quella gara dall’inizio di stagione. Si tratta di una partita che nessuno vuole mai perdere, soprattutto per i tifosi che tengono molto alla stracittadina.” Sul bisogno di doversi sempre migliorare, e dare il massimo in campo si è espresso Wallace Fortuna: “Sin da quando siamo piccoli lavoriamo tanto per diventare dei calciatori. Non pensiamo mai di essere arrivati al top della forma, bisogna sapere che ci sono sempre dei margini di miglioramento ed è per questo motivo che ogni giorno diamo il massimo sul campo.”