Chievo-Lazio,Simone Inzaghi:”Apollon? Perdere non fa mai piacere. Temo il Chievo ma sono orgoglioso dei miei ragazzi”

Domani è il giorno di Chievo-Lazio, che si giocherà alle ore 18:00 allo Stadio Mercantonio Bentegodi. Il tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il  Chievo. Queste le sue parole:

Perdere non e mai bello, è stata subito archiviata la partita di Cipro?

Perdere non fa mai piacere, l’avevo messo in preventivo perché avevo fatto lavorare i giocatori in maniera diversa. Avevamo programmato che questa partita poteva darci delle insidie, ma sapevamo che non avrebbe compromesso il passaggio del turno di Europa League.

Condividi che questa domenica potrebbe essere un partita pro Lazio?

“Questo possiamo vederlo solo domani sera, sappiamo che incontriamo una squadra che ha pareggiato a Napoli meritatamente. Di Carlo e un’allenatore esperto e molto bravo, e noi dobbiamo essere bravi, perché sappiamo che il Chievo ci concederà pochi spazi, e dobbiamo fare la partita nel migliore dei modi, come solo la Lazio sa fare.”

Dal punto di vista dell’approccio teme il Chievo?

“Temo il Chievo perché ho visto la partita contro il Napoli, il Chievo ha meritato il pareggio per lo spirito che ha avuto. Ottima partita sia in chiave offensiva che difensiva.”

Quali sono i giocatori non disponibili?

“Per quanto riguarda la squadra Leiva non è convocato, gli unici non disponibili sono Jordao , Luis Alberto e Leiva.”

La gara di giovedì ha fatto la differenza per chi gioca, e chi invece gioca meno?

“A Cipro la squadra aveva più motivazione di noi, noi avevamo fatto un lavoro differente, ci siamo presi le responsabilità. La nostra mente era già rivolta al Chievo. Bravi ragazzi che hanno raggiunto l’obiettivo.”

Per il prossimo futuro darà la  possibilità a Correa, con al centrocampo Lulic, Milinkovic, Parolo e Leiva?

“Sicuramente dobbiamo dar più precisione, domenica abbiamo sprecato un occasione. Ma siamo stati bravi a reagire. Siamo quarti in campionato, il campionato è più difficile, dobbiamo cambiare passo.”

Senti la pressione dell’ambiente?

“Io sono molto contento di quello che stiamo facendo, siamo quarti in classifica e sono molto orgoglioso dei miei ragazzi. In Europa League abbiamo passato il turno, anche la gente ci è stata vicino, e sono orgoglioso di guidare la squadra.”

Questo weekend ci sara Roma-Inter, poi lunedì sera Atalanta-Napoli,quale sarà il risultato migliore per la Lazio?

“Il risultato migliore per la Lazio e quello di vincere a Chievo, non posso incidere su gli altri,non ho la bacchetta magica.”

La scelta di far giocare Acerbi a sinistra , è dettata dal fatto di  vedere Luis Felipe centrale?

“E’ una scelta fatta per vedere Acerbi come sostituto di Radu, perché è un giocatore duttile che può fare anche quel ruolo.”

Domani giocherà Badelj?

“Sappiamo tutti le sue qualità, è un uomo lucido che può aiutare tutti.  Con il Milan ha fatto bene e domani può fare lo stesso.”