fbpx

Lazio: Caceres via a gennaio, due centrali in arrivo in estate

Secondo diverse indiscrezioni riportate dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, il destino di Caceres appare ormai definito. Il giocatore uruguaiano, infatti, dopo aver manifestato la volontà di voler cambiare aria, verrà quindi accontentato dalla società biancoceleste. Decisivi, in tal senso, diversi fattori: Martin, innanzitutto, non avrebbe mai convinto pienamente Inzaghi, che infatti lo ha impiegato con il contagocce; inoltre alcuni suoi atteggiamenti non sarebbero proprio andati giù al tecnico e alla dirigenza stessa, ed infatti, in occasione dell’ultima partita di campionato contro il Sassuolo, il difensore ex Juventus non è stato neanche convocato.

Il suo agente, Davide Lippi, è dunque atteso a Roma nei prossimi giorni, per trovare un accordo sulla cessione del calciatore. Sempre secondo queste indiscrezioni, la società biancoceleste non sembra intenzionata a colmare l’uscita del difensore con l’arrivo di un nuovo calciatore nel medesimo ruolo. Almeno per il momento.

Inzaghi, però, non avendo più a disposizione Martin Caceres, e potendo contare, in quel ruolo, come riserva dei tre/quattro titolari della squadra (Acerbi, Radu, e uno tra Luiz Felipe e Wallace), solo su Bastos, chiederà quasi certamente un ulteriore intervento per puntellare il reparto difensivo. Il calciatore angolano è un altro di quelli che non ha mai convinto del tutto Simone, tant’è vero che in questo inizio di stagione non è mai stato schierato come titolare (9 presenze in panchine e solo 3 subentri a partita in corso). Ma la società, almeno fino ad ora, pare orientata a non voler investire nulla nel reparto arretrato, evidentemente considerandolo completo.

La situazione potrebbe certamente cambiare a giugno, soprattutto se la Lazio dovesse centrare il famoso obiettivo Champions League. Con questi presupposti, grazie anche agli introiti economici che verrebbero garantiti con l’ingresso nella massima competizione continentale per club, Tare e Lotito interverrebbero, quasi certamente, per portare a casa almeno un paio di colpi destinati a rinforzare la difesa della Lazio.

Inzaghi e il suo staff hanno lavorato alacremente per recuperare e migliorare, soprattutto dal punto di vista tattico, Wallace e Bastos, autori di una stagione infelice l’anno scorso. Wallace, quest’anno, ha dimostrato certamente un miglioramento, con delle prestazioni comunque altalenanti. Bastos invece sembra ormai finito nelle retrovie delle gerarchie difensive. Le note positive, nel reparto difensivo, arrivano certamente da Acerbi, che si è integrato alla grande e non sta facendo assolutamente rimpiangere de Vrij. L’altra certezza è rappresentata da Radu, che nelle scorse settimane si è anche legato a vita con la Lazio, e che sta vivendo il suo miglior periodo, dal punto di vista delle prestazioni e della continuità, con la maglia biancoceleste proprio in questi mesi. Capitolo a parte per Luiz Felipe, che, in pratica, dovrebbe rappresentare il presente e soprattutto il futuro della Lazio in difesa, ma ci si aspetta, comunque, un vero e proprio salto di qualità, soprattutto in termini di continuità di rendimento.

Alla luce di questa analisi, è chiaro quindi che la difesa, se non a gennaio, per lo meno a giugno, avrà bisogno di alcuni interventi societari, per garantire all’allenatore dei cambi all’altezza che possano garantirgli solidità. Gli stessi interventi che sono stati fatti, in pratica, a centrocampo quest’estate, grazie ai quali Simone Inzaghi ha diverse soluzioni a disposizione nei ruoli, e tutte quante all’altezza. Con le partenze ormai certe di Caceres e di Dusan Basta (utilizzato anche lui come centrale), il reparto difensivo della Lazio, invece, risulta con ben poche alternative. Inzaghi lo sa bene. Così come la società. Tutto però dipenderà, come detto, dall’obiettivo Champions League.

Daniele Caroleo

Giornalista pubblicista. Tifoso della Lazio. Mi piace lo sport (con una particolare predilezione per il calcio), scrivere e fotografare.

Daniele Caroleo ha 663 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Daniele Caroleo

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap