Lazio: dopo la gara con il Sassuolo, due giorni di riposo per i biancocelesti

Breve riposo per i giocatori della Lazio, che approfitteranno della pausa Nazionali per riprendere il fiato. Mister Inzaghi infatti ha dato due giorni di libertà ai giocatori, con i lavori che riprenderanno al Centro Sportivo di Formello a partire da questo mercoledì.

Uno stop molto utile per riprendere il fiato, chiarire dubbi tattici o eventuali modifiche nella rosa dei titolari, calcolando come il prossimo impegno vedrà la Lazio affrontare il Milan allo Stadio Olimpico di Roma. È indubbio come la squadra debba arrivare quel giorno preparata e rilassatissima, poiché oltre all’obiettivo Europa deve arrivare anche il piacere di battere una “grande squadra” per la prima volta in questa stagione: questa una condizione che porterebbe tanto morale alla squadra, oltre a tanta credibilità dei biancocelesti agli occhi dei tantissimi tifosi che seguono tra Italia ed Europa la Lazio.

Una preparazione tattica che vedrà le assenze di quei giocatori convocati dalle rispettive Nazionali: al momento è stato chiamato Ciro Immobile dall’Italia (nulla da fare invece per Acerbi); Adam Marušić è stato chiamato da Ljubiša Tumbaković per il Montenegro; Christian Panucci ha convocato Thomas Strakosha per coprire i pali della sua Albania e Zlatko Dalić ha chiamato Milan Badelj per le sfide della Croazia.