Lazio-Sassuolo, rischia l’assenza Caicedo: le alternative di Inzaghi

Non ci sono ancora ufficialità riguardo le condizioni di Felipe Caicedo, che durante il riscaldamento di Lazio-Olympique Marsiglia ha mostrato dei forti fastidi all’adduttore sinistro ed è stato costretto a non giocare l’importante partita di Europa League.

Un’assenza che sicuramente potrebbe pesare negli equilibri e nei disegni tattici di Simone Inzaghi, soprattutto quando questa avviene in un momento di grazia per l’attaccante ecuadoriano. Nel ruolo di assistman a Ciro Immobile ha mostrato molto impegno e dedizione, immergendosi gradualmente in questo inedito ruolo offensivo. Ma meraviglia anche la crescita dell’intesa con il nostro centravanti, migliorata con il passare delle partite giocate fino adesso dalla Lazio: contro la Spal il suo contributo è stato fondamentale, giocando una partita di sacrificio per far salire la squadra nella porta avversaria e cercando sempre la sponda giusta per Ciro Immobile.

Sicuramente andrà appurato l’eventuale stop da parte dello staff medico biancoceleste, che qualora si palesasse porrebbe una seria riflessione tattica da parte di Simone Inzaghi. In un reparto dove i giocatori sono contati e si è sempre temuto per un infortunio d’Immobile, ora bisogna valutare l’eventuale rimpiazzo di Felipe Caicedo.

Ieri sera sono arrivati importanti segnali da parte di Joaquín Correa, che ha portato in campo un’ottima prestazione fatta di carattere e tanta brillantezza. Siamo tornati a vedere un giocatore che palla al piede cercava il dribbling sulla linea della trequarti e – in diversi affacci – sulla fascia destra. Ma soprattutto la Lazio è tornata a fare possesso palla negli ultimi 40 metri dalla porta avversaria, in dinamiche di gioco assenti dalla manovra laziale dai tempi in cui Luis Alberto brillava in mezzo al campo. Una prestazione messa in atto durante una partita importantissima di Europa League, dove per le pressioni era molto semplice steccare o compiere errori: invece il fantasista argentino – in confronto anche alla partita con l’Eintracht Frankfurt – si è dimostrato fondamentale e un vero traghettatore della formazione biancoceleste, facendo riporre buone speranze anche per un suo maggiore utilizzo nell’immediato futuro.

Servirà aspettare il verdetto medico per Felipe Caicedo, ma siamo certi come la Lazio non arrivi sprovveduta a un suo eventuale rimpiazzo in caso di necessità.