fbpx

Le decisioni del Giudice sportivo, prima sanzione per Francesco Acerbi

In casa Lazio, arriva la prima sanzione anche per Francesco Acerbi, per comportamento scorretto nei confronti di un avversario, durante la gara di Domenica contro la Spal. Di seguito tutte le decisioni del Giudice sportivo al termine dell’undicesima giornata di serie A, attraverso il comunicato diramato sul sito ufficiale della Lega.

 

Il Giudice sportivo,

premesso che in occasione delle gare disputate nel corso dell’undicesima giornata andata sostenitori delle Società Atalanta, Bologna, Milan e Napoli hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala) considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1 lett. a), b) ed e) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere suoi sostenitori, al 24° del primo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della tifoseria di altra squadra.

Ammenda di € 8.000,00 : alla Soc. ATALANTA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco due bengala, due fumogeni ed un petardo; sanzione applicata ai sensi degli artt.4 comma 3 CGS e 62 comma 2 NOIF (cfr C.S.A. del 13 gennaio 2017 – C.U. n. 129/CSA).

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. ROMA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa quattro minuti.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. SAMPDORIA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato reiteratamente cori insultanti nei confronti del Direttore di gara.

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

NUYTINCK Bram Johan A (Udinese): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

STULAC Leo (Parma): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

TANASIJEVIC Strahinja (Chievo Verona): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

GUIMARAES BILHER Everton Luiz (Spal): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

MEITE Soualiho (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

AMMONIZIONE

SESTA SANZIONE

DA SILVA DALBELO Felipe Dias (Spal)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

BENNACER Ismael (Empoli) FAZIO Federico Julian (Roma) KESSIE Franck Yannick (Milan) PELLEGRINI Lorenzo (Roma) PISACANE Fabio (Cagliari) PRAET Dennis (Sampdoria) PUSSETTO Ignacio (Udinese) RINCON HERNANDEZ Tomas Eduardo (Torino)

TERZA SANZIONE

BERARDI Domenico (Sassuolo), BIRAGHI Cristiano (Fiorentina), DE PAOLI Fabio (Chievo Verona), DE SOUZA SANTOS Samir Caetano (Udinese), DI LORENZO Giovanni (Empoli), FRANCHESCOLI Vitor H (Fiorentina), GOLDANIGA Edoardo (Frosinone), GOMEZ Alejandro Dario (Atalanta), ILICIC Josip (Atalanta), MAIELLO Raffaele (Frosinone), NZONZI Steven (Roma), REGUFE ALVES Bruno Eduardo (Parma), VERETOUT Jordan Marcel G (Fiorentina)

SECONDA SANZIONE

BRADARIC Filip (Cagliari), CHIBSAH Yussif Raman (Frosinone), CIONEK THIAGO Rangel (Spal),D’AMBROSIO Danilo (Internazionale), EKDAL Albin (Sampdoria), EKONG William Paul (Udinese), FERRARI Gianmarco (Sassuolo), GUIMARES CORDEIRO Sandro Raniere (Genoa), KIYINE Sofian (Chievo Verona), PINTO VELOSO Miguel Luis (Genoa)

PRIMA SANZIONE

ACERBI Francesco (Lazio), GORI Mirko (Frosinone), GUNTER Koray (Genoa), HELANDER Filip Viktor (Bologna), MARTINEZ Lautaro Javier (Internazionale), MATUIDI Blaise (Juventus), OBI Joel Chukwuma (Chievo Verona), PAVOLETTI Leonardo (Cagliari), ZAPATA VALENCIA Cristian (Milan)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

ROMAGNOLI Alessio (Milan)

c) ALLENATORI

AMMONIZIONE

GATTUSO Gennaro (Milan): per essere, al 53° del secondo tempo, uscito dall’area tecnica per chiedere spiegazioni ad un Assistente in merito ad una decisione tecnica.