fbpx

Lazio-Spal, la conferenza di Inzaghi: “Serve equilibrio, ma io credo alla Champions. Giocherà uno tra Cataldi e Murgia”

Domani è il giorno di Lazio-Spal, che si giocherà alle ore 12:30. Simone Inzaghi ha analizzato la sfida nella consueta conferenza stampa della vigilia, partendo dalla sconfitta con l’Inter: “Dobbiamo ripartire. Lunedì abbiamo perso malamente una gara che per noi era importante. Abbiamo analizzato tutto e abbiamo parlato di cosa non ha funzionato. Fino al primo gol c’era equilibrio, ma poi abbiamo subito il colpo“.

EQUILIBRIO –Non eravamo dei fenomeni dopo tre vittorie. Si è parlato poco dell’impresa di Marsiglia e tanto del ko con l’Inter. Ma questo è il calcio e noi lo sappiamo. Bisogna guardare i fatti e quello che abbiamo fatto in questi due anni. Quest’anno stiamo meritando la quarta posizione in classifica“.

L’AVVERSARIO –La Spal sarà un avversario tosto. Abbiamo visto la partita che ha fatto con la Roma. Hanno vinto meritatamente. Dovremmo affrontarli con le pinze e con attenzione“.

INFORTUNI ED EMERGENZA CENTROCAMPO –Lulic ieri aveva un affaticamento al polpaccio. Non dovrebbero esserci problemi. Parlerò con lui e spero di averla a disposizione. Sostituzione di Leiva e Badelj? Ho Cataldi e Murgia. Il ballottaggio è tra loro due“.

DIFESA –Ho sei difensori. Devo fare delle scelte. Luiz Felipe è stato penalizzato dall’infortunio iniziale, ma punto molto su di lui. Sono felice anche di quello che sta facendo Wallace. Bastos si sta allenando bene e avrà la sua chance“.

CAMBIO DI MODULO –A Marsiglia abbiamo vinto con questo modulo. Dopo la sconfitta con l’Inter ci stanno le critiche, ma penso sia una questione di intensità, di voglia e di capacità di reazione. Non c’entra il modulo. Dovevamo fare di più. Vogliamo crescere e migliorare“.

SFIDE CON LE BIG –  “Non so se hanno qualcosa in più rispetto a noi. Dopo quello che abbiamo fatto negli ultimi anni, io credo fortemente in questa squadra. Ce la siamo sempre giocati con tutti. La Champions League? Io ci credo, ma dobbiamo dare qualcosa in più negli scontri diretti“.

Gianpiero Farina

Sardo d'origine, romano d'adozione. Il giornalismo, soprattutto sportivo, e la Lazio le mie più grandi passioni. Cresciuto tra il mare e il mito di Juan Sebastian Veron, ho deciso di trasferirmi nella Capitale per provare a trasformare i miei sogni in realtà.

Gianpiero Farina ha 1839 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianpiero Farina

Avatar

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap