Noi Biancocelesti » Rassegna Stampa » Empoli: Andreazzoli cambia per la partita contro la Lazio

Empoli: Andreazzoli cambia per la partita contro la Lazio

14 settembre 2018 by Pierluigi Marconi

Di Augusto Sciscione

Terminata la sosta obbligatoria per gli impegni delle nazionali è tempo di preparativi in vista della quarta giornata di campionato che verrà inaugurata già domani alle ore 15  dalla sfida tra Parma ed Inter. La Lazio dal canto suo dopo la vittoria, sofferta per il risultato contro il Frosinone, sarà di scena al Castellani di Empoli dove ad attenderla ci sarà la squadra rivelazione dello scorso campionato cadetto guidata dall’ex giallorosso Andreazzoli. Il tecnico toscano chiamato la scorsa stagione a sostituire Vivarini arrivò tra l’ilarità generale degli addetti ai lavori che lo ricordavano principalmente per la sconfitta del 26 maggio. Non ci è voluto molto per riaccreditarsi agli amanti del calcio in quanto il suo Empoli è riuscito nell’impresa di vincere il campionato di serie B con diverse giornate di anticipo, giocando un calcio moderno fatto di grande possesso palla e giocate con il pallone a terra. L’avvio di campionato non certo proibitivo, dove la squadra toscana ha affrontato Cagliari, Genoa e Chievo, di certo ha messo in mostra una intelaiatura ben rodata che ha dimostrato di potersi giocare ampiamente le sue possibilità di salvezza. La gara contro la Lazio però è il primo vero test importante della stagione contro una formazione di fascia superiore e per l’occasione Andreazzoli ha provato nella giornata di ieri un modulo diverso dal suo solito 4-3-1-2 con il quale ha sempre giocato sia nella scorsa stagione che in questo inizio di campionato.

Oggi e domani gli allenamenti sono a porte chiuse quindi tutte le indiscrezioni riguardanti i primi undici vengono dalla seduta di ieri dove è stato provato un 4-3-2-1 con Provedel tra i pali, la linea difensiva composta da Di Lorenzo e Veseli sulle fasce con quest’ultimo favorito su Pasqual dopo l’infortunio occorso ad Antonelli nella gara contro il Chievo. Il laterale sinistro ex Fiorentina infatti non si è ancora allenato dopo il problema all’occhio ed il giocatore albanese sembra essere favorito anche per le sue caratteristiche difensive per le quali, nella sua nazionale, viene impiegato da difensore centrale. A centrocampo c’è l’inserimento di Bennacer che agirà davanti alla difesa con Capezzi ed Aquah che fungeranno da mezzali. Più in avanti verrà spostato Krunic che insieme al talento Zajc saranno pronti ad innescare l’unica punta che sarà Caputo. Proprio il talento sloveno sembra essere il pericolo numero uno per la squadra di Inzaghi visto il suo buon momento di forma suggellato dalla rete siglata nella Nations League contro la Bulgaria. In campionato il fantasista di Andreazzoli non è ancora andato in rete, ma ha all’attivo un assist per il gol di Caputo nella vittoria contro il Cagliari alla prima giornata e ben due legni nella trasferta di Genova. In caso di bisogno è pronto dalla panchina La Gumina fin’ora è sempre partito titolare, ma che per la partita contro la Lazio sembra destinato alla panchina.

Grande attesa per la gara dove sono attesi circa tredicimila spettatori. Oltre ad un settore ospiti gremito in ogni ordine di posto ci sarà anche una cornice di rilievo per i padroni di casa vista la buona riuscita della campagna abbonamenti, non ancora conclusa, che però ha già superato quota settemila.

Arbitrerà Orsato e per Andreazzoli non sarà un piacevole déjà vu visto che il fischietto di Montecchio Maggiore era il direttore di gara della finale di Coppa Italia del 26 maggio che ha segnato il destino del popolo laziale in positivo ed in negativo per i colori giallorossi e in particolar modo per il tecnico dell’Empoli.

 

Leave a Reply

Seguici sui social network