Noi Biancocelesti » Editoriali » DOPO L’INCUBO DI NAPOLI ONORATE LA MAGLIA

DOPO L’INCUBO DI NAPOLI ONORATE LA MAGLIA

21 settembre 2015 by Franco Capodaglio

NAPOLI LAZIOSe ripenso alla notte del San Paolo, ancora non riesco a darmi una spiegazione di quanto ho visto. Un vero incubo! Ma un incubo che arriva da lontano, da una estate di attese disilluse, sotto forma di campagna acquisti, di una serie di amichevoli tutte perse a partire dalla prima col Vicenza (B) fino alla sconfitta in Supercoppa con tanti gol presi e pochi realizzati. Si vincono tre partite in casa tra campionato e coppa. Poi arrivano rovesci clamorosi ed imbarazzanti per delle prestazioni vergognose. Prestazioni che mancano di rispetto prima di tutto ai tifosi biancocelesti ed alla maglia della Lazio. A Napoli in campo c’erano dei manichini che la indossavano. Fermi ed immobili come nelle vetrine di via del corso. Credo che soltanto l’allenatore potrebbe spiegarci, e magari risolvere, quello che sta succedendo in questa stagione, perchè Pioli e’ l’uomo a cui abbiamo dato tutti i meriti della Lazio dello scorso anno. Bella nel gioco, grintosa, aggressiva ed unita nel gruppo. E cosa sarà mai successo a questa squadra che è esattamente il contrario di quella che ammiravamo fino a tre mesi fa? Eppure i titolari sono gli stessi. Penso che ci siano più componenti che hanno contribuito a questo, spero solo momentaneo, disastro. E penso che ce ne sia per tutti, compresi i calciatori che sembravano degli eunuchi in campo. Senza alibi per nessuno. Il dovere di Società, allenatore e calciatori è quello di risolvere il problema, anche a costo di prendersi a schiaffi se può servire. Ma hanno tutti il dovere di tornare in campo come degli uomini veri, onorando quella maglia. Lo devono ad un popolo che ha sempre sostenuto questi colori seguendoli ovunque, in Italia ed in Europa.

Franco Capodaglio

Comments are closed.

Seguici sui social network