Noi Biancocelesti » Rassegna Stampa » Miracolo Lazio: Klose, Mauri e Parolo recuperati. Torna anche Djordjevic

Miracolo Lazio: Klose, Mauri e Parolo recuperati. Torna anche Djordjevic

29 aprile 2015 by Massimo Tassi

Notizie ‘celesti’ per Stefano Pioli: Miroslav Klose ha svolto l’intera seduta di allenamento odierna. A questo punto il panzer, uscito nel secondo tempo di Lazio-Chievo per un problema lombare, si candida seriamente per un posto da titolare per la sfida di domani. Non solo. Anche Mauri e Parolo(con una fasciatura a protezione della costola recentemente fratturata, ndr) hanno lavorato con il resto della squadra, alimentando sorpresa e speranze del tecnico, che contro il Parma potrebbe ritrovarsi con qualche problema in meno di formazione. L’emergenza permane, con le assenze di due colonne portanti come Biglia, De Vrij e Gentiletti(oltre Cana e lo squalificato Onazi), ma dalle parti di Formello, nonostante la pioggia battente e il sole in tramonto, è inaspettatamente penetrato un raggio di luce. Quasi da gridare al miracolo, se considerato anche il ritorno di Djordjevic nella lista dei convocati, a distanza di oltre quattro mesi dal grave infortunio.

COSA CAMBIA – Un fulmine a ciel sereno sugli scenari di formazione ipotizzati alla vigilia, modulo e uomini inclusi. Ledesma potrebbe riaccomodarsi in panchina, così il rientrante Cataldi farebbe il suo esordio in cabina di regia, come nei primi durante il ritiro estivo. In tal caso Lulic e ‘l’eroico’ Parolo agirebbero di mezzali. Tuttavia il centrocampista della Nazionale, nonchè ex di turno, potrebbe essere esentato da rischi di sorta, semmai entrare solo in caso di estrema necessità. Difesa confermata sulle fasce, con Basta e Radu sulle rispettive corsie di competenza, mentre Ciani potrebbe essere preferito a Novaretti come partner di Mauricio. Riabilitato anche Cavanda, che si accomoderà in panchina. In attacco gkloseuiderà Klose, a meno di clamorose ricadute e relativo impiego di Keita dal 1′, con Anderson e Candreva a chiudere il tridente del 4-3-3 di base. Sono infatti previste variazioni sul tema in corso d’opera, con Senad Lulic pronto creare il presupposti del 4-2-3-1 attraverso le rinomate scorribande sull’out mancino. L’estrema difesa dei pali biancocelesti, infine, sarà appannaggio del titolare Marchetti. “La Lazio è pronta a ripartire”, grido di battaglia dell’allenatore nella conferenza odierna, con una rivitalizzata ambizione da tre punti.

Francesco Pagliaro

PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio(4-3-3): 22 Marchetti – 8 Basta, 33 Mauricio, 85 Novaretti(2 Ciani), 26 Radu – 16 Parolo(24 Ledesma), 32 Cataldi, 19 Lulic – 87 Candreva, 11 Klose, 7 Anderson

Comments are closed.

Seguici sui social network