19.4 C
Roma

Lazio, parla Lotito: “Tare è un punto di riferimento. Milinkovic? Il nostro fiore all’occhiello”. E su Inzaghi…

News

Il presidente della Lazio Claudio Lotito è tornato a parlare dopo il trionfo in Coppa Italia della settimana scorsa. Queste le sue parole, rilasciate questa mattina alla rubrica ‘Tg2 Italia’: “Io cerco sempre di andare oltre le apparenze. La scelta di Tare ne è la dimostrazione. Quando andò via Sabatini dovevo cercare un nuovo direttore sportivo. Ho individuato in lui la persona giusta, visto che parlava più lingue e che aveva la pervicacia e l’attaccamento al club necessari. Tutti all’inizio avevamo criticato la mia scelta, ma poi i fatti mi hanno dato ragione. D’altronde un presidente questo deve fare: scegliere gli uomini giusti”.

MILINKOVIC –Milinkovic è una delle tante intuizioni avute da questa società attraverso il ds. Al di là di quello che potrà succedere in sede di mercato, Sergej rappresenta uno dei nostri fiori all’occhiello. Con noi è cresciuto in maniera esponenziale, diventando il miglior centrocampista della Serie A“.

INZAGHI – Inzaghi mi ha dimostrato fin da subito il suo attaccamento a questa società. Fu il primo giocatore che quando entrai in società si mise a disposizione per negoziare il contrattato. Questo non lo dimenticherò mai. Gli promisi che gli avrei fatto fare l’allenatore. Si è conquistato tutto da solo, partendo dagli Allievi Regionali fino ad arrivare in prima squadra. Ha grandi potenzialità e rappresenta la storia di questo club. Spero di poter fare lo stesso percorso con Tommaso Rocchi“.

Related posts

Lazio, parla De Feo: “La Lazio ha bisogno di due titolari per ruolo”

Lazio, Wallace: “C’è stato un contatto con il Flamengo, ma ho un contratto con la Lazio”

Lazio, senti Buscaglia: “Milinkovic è in grado di spaccare il mondo”

Leave a Comment