23.8 C
Roma

Cagliari-Lazio, Simone Inzaghi: “Grande gara, ringrazio i miei ragazzi che mi danno tutto”

Serie A

La Lazio torna a vincere a Cagliari con la reti di Luis Alberto e Correa – che torna al gol in Serie A – in una partita dominata dai biancocelesti, che hanno subito la rete di Pavoletti nel recupero, sintomo del solito calo di attenzione che colpisce la squadra di Inzaghi dall’inizio della stagione. Il tecnico biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Skysport nel postpartita, queste le sue dichiarazioni:

Penso che i ragazzi hanno fatto una grande gara, che avremmo dovuto chiudere nel primo tempo con un vantaggio più largo. Abbiamo mancato la finalizzazione per qualche demerito nostro ma a fine primo tempo ho fatto i complimenti ai miei ragazzi perchè è un piacere vederli giocare.”

Sulla stagione della Lazio e sul rimpianto di non aver centrato l’obiettivo quarto posto: “Io penso che tutti abbiano dei rimpianti, siamo lì ad un punto dalla Roma e dal Milan, purtroppo tutte quante – a livello di punti – abbiamo fatto meno delle aspettative. Noi sicuramente abbiamo fatto qualcosa meno, in qualche partita gli episodi non hanno girato a nostro favore ma siamo in finale di Coppa Italia, ci stiamo giocando cose importanti per il terzo anno consecutivo. Il lavoro dei ragazzi va giudicato con altri parametri, io posso solo ringraziarli perchè mi seguono sempre e mi danno tutto poi vedremo, mancano tre finalissime per noi, la prima sarà la più importante di tutte perchè ci giochiamo un trofeo contro una squadra che abbiamo affrontato una settimana fa e dovremmo essere bravi a far girare gli episodi dalla nostra parte.”

Sulle dichiarazioni di Correa: “Penso che abbia detto bene Correa, siamo tanti giocatori e bisogna accettare le scelte. Penso che siano più importanti quelli che entrano che non chi parte dall’inizio. In questo momento ho tre attaccanti che meriterebbero di giocare però bisogna fare delle scelte. Quando qualcuno si sente vittima di un’ingiustizia perchè parte dalla panchina iniziano i problemi, io ho la fortuna di avere dei ragazzi seri che accettano e che cercano di dare sempre il massimo.”

Sulla formazione per la finale: “Caicedo, Immobile e Correa partono alla pari, vedremo nei prossimi giorni, cercherò come sempre di fare le scelte migliori per quella partita. Il segreto è che chi rimarrà fuori dovrà darmi una mano a partita in corso e se lo farà avremo tantissime chance di vincere. Il mio obiettivo è quello di arrivare a mercoledì mattina con tutti i giocatori a disposizione e sarebbe una gran cosa, che è successa poco quest’anno. Dovrò valutare la situazione di Milinkovic, le risposte di ieri non sono state buone ma mancano ancora quattro giorni. Badelj meritava questa chance perchè sta facendo molto bene. Non dimentichiamo che è un giocatore abituato a giocare, qui noi abbiamo Leiva che sta facendo grandi cose da due anni e mezzo.”

Sulle valutazioni della società dopo la finale: “Il giudizio la società lo trarrà da questi tre anni, dai risultati ottenuti e dal lavoro che è stato fatto, dalla mentalità e da tante altre cose. Le partite spesso possono essere decise da episodi che non possiamo controllare. Saremo a Roma davanti ai nostri tifosi che saranno con noi dall’inizio alla fine e dovremo essere bravi a giocarcela nel migliore dei modi”

Related posts

Sampdoria-Lazio, Inzaghi in conferenza: “Oggi promuovo tutti”

Sampdoria-Lazio, Di Francesco: “I biancocelesti hanno meritato”

Sampdoria-Lazio, Inzaghi: “Una vittoria di personalità”

Leave a Comment