24.5 C
Roma

Gravina: “No alla Serie A in Cina”

News

Gabriele Gravina, Presidente della FIGC, nel corso di un’intervista a Rai Sport smentisce categoricamente le notizie che circolavano da questa mattina riguardo alla possibilità di giocare una partita di Serie A in Cina dalla prossima stagione.

Queste le sue parole: “La Serie A in Cina? No, il campionato si gioca in Italia, per questo si chiama italiano”. Dichiarazioni che non lasciano dubbi sulla posizione della FIGC a riguardo dell’ipotesi alimentata negli ambienti della Lega Serie A.

La FIGC, secondo quanto riportato da Calcio&Finanza, avrebbe inviato una lettera di intenti in Cina, atta a delineare un progetto trasversale che veda coinvolte entrambe le parti in diverse iniziative, tra cui la diffusione delle partite di Serie A in Oriente.

L’indiscrezione è bastata per costruire notizie ed ipotesi ben lontane dalla realtà, oltre che dalla fattibilità delle stesse. Ragioni organizzative e di regolamento, impediscono di fatto che si giochino all’estero partite del campionato italiano.

Per quanto riguarda la possibilità che il paese asiatico possa ospitare gare ufficiali, l’unica ipotesi plausibile resta la Supercoppa Italiana.

 

 

 

Related posts

Burioni: “Nel mio studio ho la foto di Chinaglia e faccio lezione con la maglia della Lazio”

Micaela Monterosso

Lazio, 43 anni fa l’ultima panchina di Maestrelli: il ricordo della società

Garlini: “Milinkovic va ceduto bene, ma Luis Alberto…”

Leave a Comment