14.2 C
Roma

Lazio, Biava: “Contro l’Inter ci si giocherà tutto”

News

L’ex difensore biancoceleste ed attuale tecnico della formazione berretti dell’Albinoleffe Giuseppe Biava è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, in merito alla prossima sfida di campionato contro l’Inter, ed ha commentato il momento di grande forma della squadra di Inzaghi, senza dimenticare una considerazione sulla mancata convocazione in Nazionale di Francesco Acerbi.

Queste le sue dichiarazioni:

“Questa sosta servirà per ricaricarsi, una Lazio che ho visto in grande forma soprattutto dopo la sfida contro il Parma. È più compatta ed attenta in fase difensiva, in fase offensiva forse stanno mancando qualche gol dei centrocampisti e di Immobile, ma la squadra è in piena corsa per il quarto posto. I biancocelesti sono stati bravi contro il Parma a giocare in anticipo, questo non ha permesso di utilizzare le ripartenze da parte di Gervinho e compagni. Grazie al gol di Marusic la gara si è messa subito in discesa e la Lazio ha chiuso il primo tempo con un secco 4-0. Patric mi sta stupendo molto in quel ruolo, sta facendo bene, è attento e bravo a proporsi ed a essere propositivo. Una risorsa in più per Inzaghi.

Ho visto un gruppo armonioso, anche se può apparire sbilanciata con lo schieramento con tutti i giocatori di qualità in campo, ma non è così, ognuno aiuta i propri compagni e viceversa. Bastos è un calciatore che intrepreta bene il suo ruolo, qualche errore ci può stare, ma in marcatura è quello più tosto, mi sembra un giocatore anni 80’. È sorprendente che Acerbi non sia stato convocato in Nazionale, ha giocato tutte le partite e le ha disputate tutte ad altissimo livello, mi stupisco che Mancini non l’abbia chiamato e mi dispiace per il calciatore che se lo meritava.

Contro l’Inter sarà una sfida fondamentale per andare in Champions League, tutte e due le compagini arrivano con il morale alto dopo le due rispettive vittorie precedenti, sarà una bella partita. Una sfida in cui ci si giocherà tutto. Bisognerà anche vendicare sportivamente la partita di andata contro i nerazzurri”.

Related posts

Immobile: “Mi è mancato il centesimo gol. Inzaghi? Una Lazio senza di lui non la so immaginare…”

Lazio, lo striscione degli Irriducibili: “26 maggio che giornataccia”

Lazio, senti Fusco: “La Coppa Italia è un trofeo molto ambito, non capisco chi è contento a metà…”

Micaela Monterosso

Leave a Comment