9 C
Roma

Verso Fiorentina-Lazio, numeri e statistiche pre-match: i biancocelesti segnano da nove partite consecutive in Serie A. I viola sono la formazione più giovane d’Europa

Rubrica

La Fiorentina è la squadra contro cui la Lazio ha sia vinto più partite (52) sia segnato più gol (191) in Serie A. La Viola ha subito gol in tutte le ultime 10 sfide contro la Prima Squadra della Capitale in Serie A (23 reti), dopo che aveva mantenuto la porta inviolata in tutte le precedenti tre. La compagine biancoceleste ha vinto sei delle ultime otto trasferte contro i gigliati in Serie A (2 sconfitte completano la statistica): tanti successi quanti nelle precedenti 23 al Franchi.

La squadra guidata da Stefano Pioli è uscita sconfitta nell’ultimo match contro l’Atalanta, i viola non hanno ancora perso due match di fila nella Serie A in corso. Gli uomini di Inzaghi hanno segnato in tutte le ultime nove partite di Serie A: l’ultima volta che i biancocelesti sono andati in gol per almeno 10 gare di campionato consecutive risale a dicembre 2017.

La Fiorentina è la squadra che ha utilizzato la formazione titolare in media più giovane nei cinque maggiori campionati europei in corso (24 anni e 59 giorni). Solo la Juventus (1) ha subito meno reti nei primi 15 minuti di gioco di viola e biancocelesti (entrambe a quota 2) nel campionato in corso.

La Prima Squadra della Capitale ha subito 2 reti di testa in questa Serie A – soltanto Liverpool, Bayern Monaco e Huesca ne hanno incassate meno con questo fondamentale nei cinque maggiori campionati europei in corso (1 ciascuna).

L’ultima volta che Luis Alberto ha trovato la rete in trasferta in Serie A risale al match dello scorso aprile contro la Fiorentina, doppietta per il fantasista spagnolo nel successo della Lazio per 4-3.

Related posts

Accadde oggi: quel derby sospeso per un “bambino morto”

Micaela Monterosso

Lazio, quando una Ferrari ha i pony al posto dei cavalli

Gianpiero Farina

Lazio eliminata dall’Europa League: per la prima volta perde quattro partite consecutive in Europa.

Daniele Caroleo

Leave a Comment