22.8 C
Roma

Le Pagelle di Fiorentina-LAZIO. Un’occasione persa per Inzaghi per restare in zona Europa.

Le Pagelle

Pagelle Fiorentina-LAZIO 1-1 :

Strakosha : 6. Si prende i rimproveri di Inzaghi sui rinvii. Incolpevole sul gol

Patric : 6,5. Gioca al posto di Bastos mettendoci cuore e grinta. Una cavalcata al 43’ mette un cioccolatino sulle gambe di Immobile parato dall’estremo difensore viola.

Acerbi : 7. Tanto sacrificio. Spazia tra difesa e attacco partendo dall’impostazione del gioco. Nella ripresa cerca di coprire tutti i reparti difensivi, ma proprio su un suo disimpegno, lascia Muriel a Leiva che segna. Si infortuna nel finale sperando che non sia una cosa grave.

Radu : 6. Ripete la prestazione del Derby, ma soffre tantissimo nella ripresa. Fa doppie giocate cercando di non far avanzare la Fiorentina, ma rischia anche un infortunio. Stringe i denti spostandosi in avanti prima di essere sostituito.

Marusic : 7. Inzaghi punta sul montenegrino, lasciando Romulo in panchina. Fa una partita attenta e finalmente lo si vede saltare l’uomo. Bene nei cross e nei disimpegni nella sua area. Gerson ha vita difficile e non riesce ad impostare. Nella ripresa è lui il più propositivo.

Milinkovic : 5,5. Parte molto timidamente come tutto il resto dei compagni, ma una volta che prende piede fa giocate importanti tutte al limite dell’area avversaria. Ci mette i guantoni Terracciano su un potente suo tiro passato dal solito Correa. Nella ripresa fa la sua solita partita in fotocopia, non inventa e non crea.

Leiva : 6. Diligente. Non è il solito Leiva, attento in fase di impostazione, ma in difficoltà sulla velocità di Ceccherini. Un liscio clamoroso in area di rigore permette a Muriel di pareggiare.

Luis Alberto : 6. Più lento del solito. Gioca corto, ma ottima la predisposizione di recuperare palla sulla fascia e poi accentrarsi. Soffre nella ripresa, non tocca quasi mai palla e viene rilevato da Romulo.

Lulic : 6. Un PT maiuscolo. Le prende tutte e fa ripartire i suoi. Da una sua solita azione nasce il gol di Immobile. Che erroraccio sulla cavalcata di Mirallas che facilmente lo supera e crossa per Muriel che non perdona.

Correa : 7. Che bel gioco di gambe e velocità. Se la intende perfettamente con Immobile e proprio da una sua inventiva, passa una palla d’oro che non perdona il portiere viola. Manca il gol al 38’ dopo un’altra sua azione magistrale. Il migliore anche se è Immobile a segnare.

Immobile : 6,5. Il palo al 21’ ancora trema. Dopo un’azione magistrale di Correa e Luis Alberto, Immobile si trova da solo davanti a Terracciano, ma la palla si stampa sul palo sinistro. E’ solo l’anteprima di quello che succede al 23’, Correa gioca corto con Immobile e dopo un bellissimo tiro a giro, la palla si insacca alle spalle di Terracciano. Poteva chiudere la partita già dal primo tempo. Deve vedere di più i compagni. Troppo egoista. Ammonito salterà Parma.

Badelj : 5,5. Entra per dare sostanza al centrocampo, stringendo verso Leiva dopo l’uscita di Lulic, ma niente di più.

Romulo : 6. Entra per Radu. La sua freschezza su quella fascia è fondamentale. Cerca di sfondare ma negli ultimi minuti anche lui si accontenta del pareggio.

Bastos : SV

Inzaghi : 6.  Si trova un’altra volta la grana Bastos, non al meglio. Ritrova un ottimo Immobile che fa una partita gigantesca, mettendo in serie difficoltà la difesa Viola. Gioca sempre con la difesa a 3, ma da chiare indicazioni ad Acerbi di salire e a Patric di prendere il suo posto. Soffre moltissimo nella ripresa tanto che non riesce a chiudere la partita. Si affida fino all’ultimo al suo attacco senza fare sostituzioni nel reparto. Esce da Firenze con un pareggio che va molto stretto.

Related posts

Paderborn-Lazio: le pagelle di NoiBiancocelesti

Andrea Solazzi

Le Pagelle di Torino-LAZIO. Squadra in vacanza e Torino che passeggia. E’ stata l’ultima di Inzaghi?

stefano ghezzi

Le Pagelle di LAZIO-Bologna. Festeggiano tutti, anche Mihajlovic che si batte la mano sul Cuore verso la Nord

stefano ghezzi

Leave a Comment