20.3 C
Roma

Le Pagelle di Genoa-LAZIO. Marassi amaro per Inzaghi, ma quanti rimpianti

Le Pagelle

Pagelle Genoa-LAZIO 2-1 :

Strakosha : 6,5. Ancora una volta non parla con Acerbi. Al 10’ rischia di fare un pasticcio proprio come contro il Siviglia. Acerbi lo rimprovera.. Ma che prodezza  fa al  30’ e al 33’’? Sfortunato sui due gol presi.

Patric : 6. Si perde Kouamè negli stacchi di testa, ma attento sull’uno contro uno. Rispetto a Bastos e Wallace è più tecnico. Deve migliorare sulla gestione della palla sotto pressione.

Acerbi : Gestisce il reparto come se avesse un joystick tra le mani, oggi però non basta.

Radu : 6. Uomo di esperienza. Oggi era indispensabile la sua esperienza e cosi è stato. Attento soprattutto nella parte iniziale nello studio delle due squadre.

Marusic : 5,5. Al 40’ era fuorigioco, ma si è mangiato un gol incredibile. Ottimi i tagli verso l’area di rigore dei Rossoblu. Cerca il corpo a corpo con l’avversario, ma perde spesso palla rischiamo anche punizione.

Romulo : 6,5. In una posizione non proprio di sua competenza, è l’unico che nel PT impensierisce la difesa avversaria. Ottimi gli spunti di regia e inserimenti in area. Molto attento nella tecnica e nella visione di gioco.

Badelj : 7. Si merita il gol! Entra prepotentemente in area di rigore e gestisce ottimamente il passaggio di Immobile. Un regista cosi deve giocare e non può restare in panchina. La traversa al 63’ ancora sta tremando.

Cataldi : 5,5. Nel PT cerca di dare presenza in difesa per poi accentrarsi a centrocampo. Da rivedere sui cross e calci d’angolo. Tanto lavoro sporco ma troppo timido e poco incisivo.

Lulic : 5,5. Spazia tra l’attacco e la difesa ma poco preciso. Regala un’infinità di palloni agli avversari.

Correa : 5,5. Primo tempo caratterizzato da troppi giochetti e lenta gestione della palla. Gioca con molta superficialità creando anche nervosismo. Il più fresco di tutti e il più veloce, non fa nulla per fare la differenza.

Immobile : 6. Voleva esserci e cosi è stato. Nonostante una forma fisica non al 100%, cerca di alzare la squadra con i pochi tocchi fatti. Proprio uno di questi in ottima triangolazione con Badelj mette quest’ultimo in condizione di battere Radu.

Caicedo : 5,5. Gioca di sponda. Fa un liscio clamoroso al 94′ che regala la vittoria al Genoa

Leiva : 5,5. Sfortunato sul rimpallo di Sanabria. Entra nel momento delicato del match al posto di Romulo. Poco incisivo, viene spostato in difesa nella parte finale della partita.

Bruno Jordao : 5,5. Il Ragazzino fa il suo esordio in serie A. Tanta foga, carattere e personalità.

Inzaghi : 5. Dieci giocatori infortunati. Mai nessuno come la Lazio di Inzaghi. Rischia Immobile dal 1’ nonostante la diffida in vista del derby. Inserisce mezza panchina nei titolari, anche perchè differentemente non potrebbe fare. Perde al 94’ una partita che si era messa molto bene con il vantaggio di Badelj che lo preferisce sempre in panchina. Fa un cambio inspiegabile di Romulo per Leiva. Purtroppo la situazione della sua squadra è merito di una preparazione che non ha dato i suoi frutti. Perde a Genova la prima partita di un periodo di fuoco. Vede la zona Champions allontanarsi sempre di più…

Related posts

Le Pagelle di LAZIO-Bologna. Festeggiano tutti, anche Mihajlovic che si batte la mano sul Cuore verso la Nord

stefano ghezzi

Coppa Italia, Le Pagelle di Atalanta-Lazio. Ancora una volta un trofeo a Roma lo porta la Lazio

stefano ghezzi

Le Pagelle di Cagliari-LAZIO. Tre punti importanti, ma l’Europa passa dalla finale di Mercoledi contro l’Atalanta

stefano ghezzi

Leave a Comment