20.9 C
Roma

Paolo Negro: “Per poter allenare, mi hanno chiesto dei soldi. Questa cosa mi mortifica.”

Rassegna Stampa

L’ex difensore della Lazio e della nazionale, Paolo Negro, è stato intervistato dalla Gazzetta Regionale e nel corso di questa intervista, pubblicata sull’edizione odierna di questa testata, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla sua attuale carriera di allenatore e sul suo passato con addosso la casacca biancoceleste.

“Attualmente sono in attesa di una squadra, ma pare che nessuno mi voglia. Un po’ di esperienza tra i dilettanti l’ho fatta ma la verità è che in queste categorie alleni solo se hai uno sponsor da portare. Se hai 30, 40, 50mila euro di sponsor allora ti aprono le porte. Questa cosa mi mortifica. Questo è il male del calcio: la Nazionale non si qualifica ai Mondiali e i principali colpevoli sono questi, cioè quelli che allenano pagando e quelli che giocano pagando. Se non si risolve questo problema, è finita.

Sono contento per Simone Inzaghi. Dopo alcune difficoltà iniziali, ora sta facendo molto bene. È davvero un bravo ragazzo. Il tecnico a cui sono legato di più? Ho avuto un buon rapporto con tutti, ma dico Dino Zoff perché  è stato il primo allenatore che ho trovato alla Lazio e anche quello che mi ha portato in Nazionale.

Quando giocavo io alla Lazio, avremmo sicuramente potuto vincere di più. Abbiamo sbagliato partite cruciali e importanti, come alcune sfide di Champions. Ripartire oggi dalla Lazio? Non credo, non ho un buon rapporto con Lotito. Quando arrivò alla Lazio mi chiese di spalmarmi l’ingaggio, io rifiutai e fui costretto a stare fuori rosa. È stato il momento più basso della mia carriera, insieme al momento in cui capii che la mia avventura in biancoceleste era finita. Il momento più alto? Quando arrivò la chiamata della Nazionale, in seguito alle vittorie con la Lazio”.

Related posts

Corriere dello Sport | Lazio, cercasi attaccante: dal sogno Llorente alle ipotesi low cost

Corriere dello Sport | Verso Sampdoria-Lazio: Lulic recupera. E Milinkovic…

Calciomercato Lazio, dalla Turchia: Fenerbahce su Radu, ma…

Leave a Comment